5 consigli per il tuo Digital Marketing 2019

I trends del digital marketing 2019: consigli e suggerimenti

Come un anno fa, anche in questo inizio 2019 voglio darti qualche spunto utile per creare una strategia per il tuo business online e per farlo crescere, seguendo le novità e le tendenze del panorama del web e del digital marketing.

Il digital marketing, come forse saprai già, è un mondo in continua ed incessante evoluzione. Sicuramente alcuni punti importanti che ho messo in luce l’altro anno possono comunque essere tuttora validi, come la voice search, ossia la ricerca vocale, che si ripropone anche quest’anno come un trend molto forte e interessante, ma ci sono sviluppi e trasformazioni di scenari già conosciuti e che forse stai già utilizzando.

Vediamo subito i consigli che voglio darti per il tuo digital marketing 2019.

Content Marketing evergreen

Mai come ora è importante concentrarsi sul content marketing, cioè sulla creazione di contenuti utili ed interessanti per la tua target audience.

Un articolo recente di Forbes mette chiaramente in luce gli enormi vantaggi di una strategia di content marketing per mantenere in gran forma un business al giorno d’oggi, affermando il suo consolidamento e la sua crescita anche in un’ottica a lungo termine.

Se per un’azienda di medie e grosse dimensioni la creazione di contenuti viene delegata ad un team appositamente dedicato, per realtà professionali dalle risorse limitate o per i liberi professionisti il content marketing può diventare talvolta molto impegnativo.

La scelta migliore, in quest’ultimo caso, è di partire da un argomento e declinarlo in varie forme comunicative.

Puoi partire, ad esempio, da un articolo del blog e poi produrre un video esplicativo per i social, un ebook da scaricare o una infografica e così via. In questo modo non dovrai impazzire per sfornare sempre nuovi contenuti ma raggiungerai più persone e con diversi canali comunicativi approfondendo lo stesso argomento.

Un’altra soluzione intelligente è dedicarti piuttosto all’aggiornamento degli articoli e dei post più datati, dando loro una bella rispolverata, sia nel testo che negli aspetti multimediali.

Quali canali privilegiare e quali strumenti utilizzare per il tuo content marketing 2019?

#1 Il blog rimane l’indiscusso protagonista di una strategia intelligente per i tuoi contenuti.

Naturalmente il tuo blog dovrà essere aggiornato con costanza e con contenuti pertinenti, come più volte ti ho suggerito in altri articoli, monitorato e rivitalizzato se serve, ma soprattutto arricchito nei suoi contenuti.

Se fino ad ora ti sei concentrato/a sulla stesura di articoli con immagini dal forte visual, è giunto il momento di cimentarti nella creazione di video da incorporare nei tuoi post.

Anzi, un ‘ottima idea è strutturare tutto l’articolo intorno al video principale. Se credi che sia un investimento di tempo non trascurabile, ho una bella notizia per te: puoi trascrivere il parlato del tuo video convertendolo in testo, così da avere già pronto un articolo ben confezionato del tuo blog.

Se non sai come trascrivere il parlato del tuo video, ti consiglio di dare un’occhiata qui:

Allo stesso tempo, ottenere traffico (di qualità) non può essere l’unica priorità. Devi conoscere in profondità il percorso che il tuo cliente compie per effettuare acquisti online, che molto spesso non passa solo attraverso un paio di articoli del tuo blog.

A questo proposito potrebbero interessarti anche:

#2 Sempre e ancora video

Anche i video si riconfermano nella loro posizione dominante nel 2019. Se vuoi creare e rinsaldare il tuo legame col pubblico e coinvolgerlo, i video continueranno anche quest’anno ad essere un’arma vincente.

I live video avranno senza dubbio un’ulteriore ascesa e saranno quei contenuti privilegiati dal pubblico sui social, e per certi versi potrebbe essere un bene: le dirette, da un punto di vista tecnico, potrebbero rivelarsi meno impegnative. Ciò detto, una buona preparazione iniziale, come ti suggerisco in questo articolo, è d’obbligo, soprattutto se sei alle prime armi.

#3 Webinar e podcast

I webinar si sono conquistati grande popolarità negli ultimi tempi, anche se richiedono una certa promozione iniziale per attirare il giusto pubblico e convincerlo a seguirti. I webinar sono dei seminari o workshop online, con la possibilità che il pubblico possa intervenire e partecipare attivamente alla diretta, come foste insieme in un’aula di lezione.

Se sei un neofita, una buona idea è stringere contatti e collaborazioni con altri professionisti e aziende per partecipare come ospite intervistato ai loro webinar e cominciare così a muovere i primi passi in questo campo e a farti conoscere.

I podcast, già molto popolari oltreoceano, stanno prendendo piede anche qui da noi. Sono dei formati audio che ti permettono di parlare e raccontare argomenti specifici al tuo pubblico. Anche se possono sembrare più facili da realizzare rispetto ai video, in realtà necessitano della strumentazione adeguata e di un’attenta fase di post produzione. Inoltre dovrai decidere dove distribuire i tuoi podcast online: le più comuni piattaforme sono iTunes e Google Play Music, ma potresti voler ampliare il tuo raggio.

#4 Il tocco umano e l’autenticità

Davanti a questo mondo sempre più tecnologico e dominato dai bot, il lato umano del tuo business è di estrema importanza. Le persone hanno bisogno di vedere il volto o i volti, nel vero senso del termine, che stanno dietro le quinte.

Anche le caratteristiche umane e i valori di un business vanno comunicati senza remore, e come scrive Kotler nel suo ultimo libro Marketing 4.0, sono:

  1. fisicità;
  2. socialità;
  3. intelletto;
  4. emotività;
  5. sincerità;
  6. molarità.

Se vuoi dare ampio spazio alla parte umana del tuo business programma e organizza eventi dal vivo e/o sponsorizzali, sempre che siano in linea con i valori del tuo business.

Anche i corsi e workshop sono un’alternativa da prendere in considerazione, non solo per stringere relazioni umane, ma anche per dimostrare le tue competenze e la tua professionalità. La stretta di mano, tutto sommato, continua ad essere un trend intramontabile per qualsiasi business.

#5 Mobile first

Gli smartphones e i dispositivi mobili sono ormai alla portata di tutti. Le ricerche prevedono che entro il 2020 oltre il 70% della popolazione a livello globale avrà almeno uno smartphone.

Sempre per citare Kotler:

Oggi è possibile portarsi un brand in tasca.

Per questo è importante programmare una strategia pensata soprattutto per il mobile, e non solo fermandosi ad un sito web responsive.

Le persone utilizzano i propri dispositivi mobili per operare scelte d’acquisto, effettuare ricerche, trovare soluzioni e per un’infinità di altre operazioni quotidiane e lo fanno tramite app specifiche.

Hai mai pensato di offrire anche tu la tua app ai tuoi clienti? Se credi che creare la tua app sia un’impresa titanica, forse ti sbagli: esistono online diversi servizi (alcuni gratuiti ma che richiedono già buone competenze e altri a pagamento, ma dai costi accessibili) che ti permetteranno di creare e rendere disponibile la tua app. Uno di questi è Siberian, che nella sua versione base è opensource.

Prima di tuffarti in questa nuova avventura però, chiediti se fa davvero al caso tuo e se i motivi che ti spingono a creare la tua app sono validi. Potresti voler offrire un’assistenza costante ai tuoi clienti, o la possibilità di fare acquisti direttamente dalla tua app o semplicemente offrire sconti e bonus ma talvolta l’entusiasmo potrebbe farti dimenticare il lavoro ulteriore che una app comporterebbe, anche nel tempo.

Ti sono stata d’aiuto per il tuo digital marketing targato 2019? Condividi l’articolo con i tuoi amici!

Posted in Nuove Tecnologie, Web Marketing and tagged , .