Il Self Publishing: come creare una Cover efficace

come creare una cover efficaceSe hai un manoscritto dimenticato nel cassetto è un vero peccato. Sì, perché col Self Publishing puoi diventare un autore indipendente con una manciata di click e ammirare il tuo ebook in vendita nei maggiori store online. L’hai scritto tu, asciugandoti da solo il sudore dalla fronte, ora non resta che dedicarsi alla copertina ma: come creare una cover efficace?

grafica cover per ebookLa copertina è il primo biglietto da visita di un libro, la prima impressione sul pubblico. Nel mare magnum di titoli e autori è quel fattore in più che ci permette di distinguerci e di convincere il lettore all’acquisto. Abbiamo il tempo di un battito di ciglia o poco più per farci scegliere, quindi è l’elemento numero Uno da curare in tutti i particolari.

Andiamo per gradi. Cos’è il Self Publishing? E’ una nuova tendenza (si fa per dire, perché nasce circa nel 2012 grazie a Kindle Direct Publishing di Amazon) che permette agli autori di essere totalmente indipendenti dalle Case Editrici e di occuparsi in prima persona del proprio scritto, che sia esso un romanzo, un saggio o una raccolta di poesia. Lo si cura personalmente, lo si promuove e distribuisce in autonomia, occupandosi sia dell’editing sia della parte grafica. Si diventa insomma imprenditori di sé stessi, rischiando talvolta di legare il successo della propria opera più alle proprie capacità di marketing che all’effettiva qualità dei propri contenuti.

In realtà è possibile farsi aiutare nelle diverse fasi dell’autopubblicazione: uno scrittore Indie, cioè indipendente, può decidere di affidarsi ad un’agenzia letteraria se non ha il tempo o la voglia di rivedere, correggere e impaginare ciò che ha scritto, oppure può rivolgersi a diverse figure freelance per ciò che riguarda l’editing e la progettazione grafica.

Spesso succede che un autore non riesca ad investire nella propria creazione e così possono iniziare le prime difficoltà del Self Publishing. Perché se un artista ha una storia da raccontare e sa farlo con maestria, non è detto che sia anche in grado di impaginarlo correttamente e di creare una cover efficace.

Tutte le più popolari piattaforme di pubblicazione, da Amazon a Streetlib, vengono incontro a queste necessità offrendo gratuitamente una serie di copertine già pronte da personalizzare. I problemi legati a questa possibilità sono essenzialmente due:

  • le immagini non brillano di creatività;
  • sono foto inflazionate, che sicuramente altre migliaia di autori hanno già sfruttato.

Quindi non resta che rimboccarsi le maniche e contattare un grafico professionista oppure, se il budget langue, tentare la strada del DIY, del fai da te, peraltro molto rischiosa ma facilmente recuperabile in un secondo momento, quando invece avrete racimolato una certa somma e potrete tranquillamente rivolgervi a un freelance.

Se siete appassionati del DIY e fiduciosi delle vostre capacità, ecco qualche consiglio per una cover efficace.

L’immagine principale

Focalizzatevi su una foto o un’immagine che rappresenti l’argomento del libro e ne comunichi efficacemente l’atmosfera.

Anche mettere in risalto un dettaglio o concentrarsi su un primo piano può essere una buona idea da cui partire.

Se non avete dimestichezza con il fotoritocco e la rielaborazione delle immagini, non lavorate pesantemente la scena e non applicate troppi filtri, tenendo sempre a mente che Less is more. Non scegliete mai e poi mai una foto qualunque a bassa risoluzione solo perché pensate di pubblicare un ebook. Potrebbe sempre saltar fuori la necessità di una copia cartacea e a quel punto sono dolori.

Inoltre la procedura per ordinare una versione “materiale” del vostro scritto è molto comoda e può essere effettuata con facilità tramite le maggiori piattaforme online per la pubblicazione di ebook. Sarebbe un peccato non farlo. Dovete sempre tenere a mente che non esiste un unico canale di comunicazione. Assicuratevi infine di poter usufruire liberamente dell’immagine a scopi commerciali oppure, se avete dubbi, compratene una su uno dei tanti stock online.

Per approfondire l’argomento del copyright e delle immagini con licenza CC0:

Il titolo e la scelta del font

Troppo spesso vedo sul mio Kindle copertine anche intriganti di cui non si legge il titolo. Font troppo calligrafici che rendono quasi impossibile la lettura, o colori che si perdono con quelli di sfondo. Usate font semplici, chiari, non andate a impelagarvi con quelli che a voi sembrano fantasiosi e originali ma in realtà risultano poco eleganti e confusi. Prestate attenzione agli spazi e alle dimensioni, mai troppo piccole. Un titolo efficace è quello che emerge dal contesto sia per le dimensioni che per i colori. Il nome dell’autore, soprattutto se non siete ancora Stephen King, può avere un altro carattere e uno spazio ridotto rispetto al resto.

I colori parlano

Cercate di evitare colori spenti o opachi, o troppo bui quando diventa difficile distinguere ciò che rappresenta la cover. Inoltre sforzatevi di applicare una coerenza cromatica. Non caricate di colori troppo contrastanti tra loro la copertina, confonderebbe lo sguardo e potrebbe disturbare invece di attirare.

Le illustrazioni fanno sognare

Per colpire l’immaginazione, non c’è niente di meglio di un’illustrazione in copertina. Crea coinvolgimento in chi guarda e suscita emozioni che una foto non è in grado di eguagliare.

Attenzione però ad affidarvi ad un professionista, a meno che non abbiate anche questo talento. Un’illustrazione, se ben fatta, è sicuramente un’ottima impressione ma affidando il lavoro ad una persona non del mestiere il risultato potrebbe essere l’opposto.

Cerchiamo ispirazione e feedback

Prima di gettarvi a capofitto nella creazione, fate un salto in libreria e consultate il vostro e-reader per avere ispirazione dai vostri colleghi. Esaminate con attenzione ciò che propongono gli altri, prendete spunto se necessario, che non significa copiare. In ultimo, quando ormai avrete la vostra cover appena creata e ne andate orgogliosi, ascoltate un consiglio esterno e più obiettivo, senza troppa fretta di pubblicarla. Chiedete ad amici, parenti, partners, colleghi, vicini di casa cosa ne pensano, se a loro sembra ad effetto e coerente nell’insieme e se in effetti corrisponde alla trama. Fatevi dire se comprerebbero un libro con la vostra cover oppure cosa vi consigliano di modificare.

Pensate ora a creare un evento iniziale, ad esempio su Facebook, per una presentazione del nostro libro fisica (e qui entra in ballo la versione cartacea di cui parlavamo sopra) ma anche solo virtuale: sarà il primo passo di self marketing e un’esperienza utile per capire se è il momento giusto anche per un sito web.

Bene, a questo punto non vi resta che lanciarvi nella mischia degli autori Indie! Se non l’avete capito, la parte più difficile di un libro non è scriverlo, ma quello che vi aspetta dopo.
Buona fortuna!

Se invece volete una consulenza oppure avete bisogno di una progettazione grafica a tutto tondo, contattatemi.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Silvia Cossu, progettazione grafica a Trieste

Ciao! Sono Silvia Cossu e mi occupo di comunicazione online, realizzo siti web, sono grafica e video editor a Trieste. Sono una libera professionista, titolare di Grafica Cossu.

Lavoro e vivo a Trieste ma offro i miei servizi anche a distanza: ti aiuto a promuovere la tua attività con una progettazione grafica su misura e un sito web mirato sul tuo target di clienti.

Nel mio blog trovi articoli legati ai temi della grafica, del web, dei video e dei social. Amo la comunicazione visiva e le novità dal mondo del web e mi aggiorno costantemente per offrire ai miei clienti le mie competenze e la mia esperienza al servizio del loro business.

Vuoi saperne di più? Fissa subito una consulenza o guarda la scheda dei miei servizi.

Vuoi rimanere sempre aggiornato/a? Iscriviti alla newsletter!

Posted in Grafica and tagged .