Aprire un blog se sei un libero professionista: benefici e costi

Aprire un blog se sei un libero professionista: sì o no? Quali sono i costi e quali i reali benefici?

Quante volte mi sono sentita fare queste domande…Cercherò con quest’articolo di chiarire i dubbi che bloccano tanti liberi professionisti dall’aprire il proprio blog. E voglio parlarne sia per esperienza personale che per quanto vivo attraverso il lavoro che svolgo per i miei clienti.

Vediamo i punti salienti:

  • benefici;
  • costi;
  • modalità.

Aprire un blog se sei un libero professionista: sì o no? Quali sono i costi e quali i reali benefici?

2 premesse

Prima di entrare nel vivo del discorso, voglio però fare due premesse: avere un sito web di presentazione della propria attività non è la stessa cosa di avere e gestire un blog.

Mentre un sito di presentazione consta di un certo numero di pagine in cui si descrive  prodotti o servizi, quindi è una panoramica sulla propria attività professionale, il blog serve a offrire ai propri visitatori contenuti freschi e inerenti alla propria professionalità, pubblicati con una certa periodicità e pensati appositamente per il proprio pubblico.

Con un articolo del blog (ma anche con un video o un ebook) parti dai problemi che affliggono i tuoi clienti (anche potenziali), ti basi su casi reali quando possibile, e offri delle risposte e delle soluzioni attraverso il tuo lavoro e le tue competenze.

E’ così che crei un rapporto e un legame di fiducia con chi ti legge, che magari sarà stimolato a ritornare sul tuo blog per trovare nuove risposte alle proprie perplessità con l’obiettivo finale di fidarsi e diventare tuo cliente.

La seconda premessa, di cui ho già parlato in altri post, è che non puoi pensare di farlo gratis.

Le piattaforme che offrono spazi web gratuiti vanno benissimo per argomenti amatoriali, quando vuoi parlare dei tuoi hobbies ad esempio, o anche quando sei in una fase di “test”, se così si può dire, cioè quando stai appena affacciandoti in un nuovo settore, non hai ancora la partita iva, non conosci ancora chi potrebbe essere interessato a quel settore e vuoi sondare il terreno per capire quante persone rispondono e se è il caso di proseguire la nuova avventura.

Ma se sei già un libero professionista con il proprio lavoro e la propria professionalità, abbandona l’idea delle piattaforme gratuite. Non solo offrono molte meno funzionalità di un sito web tuo e di tua proprietà, non solo sarai limitato e dipendente da queste piattaforme e dai loro cambiamenti, ma non darai un’impressione di professionalità.

Aprire un blog se sei un libero professionista: i benefici

Aprire un blog se sei un libero professionista: i costi e 11 vantaggi che ne trarrai

I benefici di un blog se sei un libero professionista sono innumerevoli, primo tra tutti farti trovare dai tuoi clienti potenziali.

Ecco 11 vantaggi che ti convinceranno ad aprire un blog se sei un libero professionista::

  1. posizionarti sui motori di ricerca (Google in particolare, visto che è il più utilizzato);
  2. dimostrare le tue competenze e la tua professionalità attraverso articoli e ebook;
  3. distinguerti dalla concorrenza attraverso i contenuti che offri;
  4. far emergere la tua personalità e la tua mission professionale;
  5. essere condiviso sui social, quindi acquisire maggior visibilità;
  6. aprire la porta a nuove collaborazioni con professionisti che lavorano in settori analoghi ma anche diversi, se trovate un filo conduttore;
  7. guadagnare attraverso eventuali affiliazioni;
  8. promuoverti quando e come vuoi senza pagare campagne e inserzioni;
  9. acquisire nuovi contatti tramite la newsletter e quindi fidelizzare il tuo pubblico;
  10. conoscere meglio i tuoi utenti e clienti, ciò che funziona e ciò che non interessa;
  11. affinare i tuoi prodotti o servizi.

A questo punto direi che vale la pena aprire un blog, non credi? Allora passiamo ai costi.

I costi di un blog

Assodato che gratis non può essere, vediamo i costi approssimativi per aprire un blog se sei un libero professionista.

L’hosting per il tuo blog

Prima di tutto c’è il costo del dominio e del servizio di hosting che ospiterà il tuo sito e il tuo blog.

A questo punto ti consiglio di leggere:

Il range di spesa è piuttosto ampio.

Affidandoti a hosting con un minimo di qualità, si parte dai 20/25€ annui in su, a seconda del piano di hosting e dalle funzionalità incluse, compresa l’assistenza.

Il mio consiglio, come già dicevo nell’articolo che ti ho consigliato sopra, è scegliere un hosting che offra una buona assistenza, sia conforme al GDPR e quindi dia la possibilità di fare un backup dell’intero sito. Inoltre, per aprire un blog, avrai bisogno di un CMS come WordPress, quindi verifica che sia possibile installarlo con facilità (la famosa installazione con un click).

Privacy e Cookie Policy

Regolamento GDPR per liberi professionisti e piccoli imprenditori

Parliamo ora degli aspetti legali. Senza ombra di dubbio avrai bisogno di una Privacy e Cookie Policy creata ad hoc.

Pensare alle furbate, cioè copiare le privacy di altri siti, non va assolutamente fatto. Soprattutto con l’entrata in vigore del GDPR, dovrai innanzitutto redigere una Privacy by Design Privacy by Default e poi occuparti della Privacy e Cookie Policy.

Puoi rivolgerti ad un legale di fiducia o acquistarne una Privacy Policy online dai siti che la offrono tra i propri servizi. Il costo parte da circa 19€ annui con un opzionale rinnovo automatico.

Ricorda che non esiste però automatizzazione: dovrai cioè inserire tu manualmente le caratteristiche del tuo sito che in qualche modo vanno ad impattare la privacy, ed eventualmente modificarle ogni qualvolta apporti dei cambiamenti importanti (l’inserimento di una newsletter, ad esempio).

Temi, webdesign e plugin

Ora che hai acquistato il dominio e l’hosting, hai installato WordPress e hai le tue privacy pronte, sei in fase di decollo. Dovrai decidere con quale aspetto grafico “vestire” il tuo blog, quindi dovrai scegliere un tema.

In questa fase puoi scegliere tranquillamente un tema gratuito tra i mille mila disponibili, o acquistarne uno con la licenza.

Sì ma…qual è la differenza?

I temi gratuiti possono andar bene, ma non tutti rispondono alle tue esigenze e non tutti sono creati alla perfezione lato codice. Ciò può creare non pochi problemi in caso di personalizzazione, in caso di conflitto con eventuali plugin installati e anche in termine di SEO (Search Engine Optimization).

Per la verità ci sarebbe così tanto da dire sulla scelta del tema, che dovrei scrivere un articolo a parte. Per ora ti dico che un tema a pagamento potrebbe darti gli stessi problemi, con la differenza che di solito gli sviluppatori offrono un’assistenza prioritaria.

Il costo di un tema varia tantissimo, a seconda delle possibilità che il tema ti offre. Si parte dai 15/20€, magari usufruendo di una promozione in corso, in su.

Un discorso analogo andrebbe fatto per i plugin da installare. Utilizzando WordPress, ad esempio, avrai sicuramente bisogno di installare plugin nuovi che rispondano alle tue esigenze. Direi che la maggioranza dei plugin sono free ma di solito offrono la versione premium, a pagamento, con maggiori funzionalità e un’assistenza dedicata.

Partendo dal presupposto che installare tanti plugin non è un’ottima idea, se stai aprendo il tuo blog per la prima volta potresti avvalerti di quelli gratuiti.

Sicuramente uno di quelli imprescindibili, tra gli altri, è Yoast, che nella versione premium attualmente costa 79$ per un sito, ma anche la versione free ti permette buone funzionalità di base. Yoast ti aiuta a migliorare la SEO del tuo sito e viene aggiornato con costanza per rimanere al passo con i cambiamenti degli algoritmi di Google e di WordPress stesso.

Quindi, per concludere, i costi vivi a cui non puoi sottrarti sono l’hosting e la privacy. Temi e plugins sono fondamentali, ma in una fase iniziale potresti optare per quelli free.

Aprire un blog se sei un libero professionista: le modalità

Tempo e competenze

Gestire un blog richiede un po’ di impegno ma soprattutto di tempo. Diffida da chi ti dice che in un mese ha fatto il botto. Può essere che tu sia fortunato/a come libero professionista ma potrebbe essere che tu sia un comune mortale e che la dea bendata guardi altrove.

Se non conosci già abbastanza bene WordPress, avrai bisogno di tempo solo per imparare ad utilizzarlo e familiarizzare, per capire quale tema fa al caso tuo, come muoverti nella personalizzazione (vorrai cambiare palette di colori e font, come minimo), come integrare la privacy policy sul tuo blog e così via, molto prima di gettarti a capofitto nella scrittura. La struttura stessa del sito e gli strumenti che WordPress ti mette a disposizione, come categoria e tag, vanno sfruttati al meglio.

La SEO del tuo blog

Un capitolo a parte merita la SEO.

Se non sai bene come scrivere articoli  per il tuo blog in un’ottica SEO, puoi chiedere l’aiuto di un copywriter professionista. Oppure puoi provare a partire dalla conoscenza del tuo cliente ideale: quali problematiche incontra ogni giorno e che tu sei in grado di risolvere? Quali parole utilizza per descriverle? Chiarezza e semplicità saranno i tuoi principali strumenti che ti aiuteranno in questa prima fase, senza però aspettarti miracoli dall’oggi al domani.

Non concentrati su parole chiave secche, composte da un unico termine, ma utilizza piuttosto una frase. Posizionarsi bene su Google con una chiave secca ti complicherà tantissimo la vita, perché la concorrenza sarà elevatissima e non sarai in grado di competere.

Per approfondire, ti consiglio questi articoli:

Vuoi aprire il tuo sito sito e il tuo blog senza difficoltà e senza perdere tanto tempo?

Ti posso aiutare nella scelta dell’hosting, nella creazione del tuo sito e del blog e in tutte le fasi, anche nel supporto successivo. Guarda i pacchetti dedicati alla tua presenza online e poi decidi quale soluzione scegliere per far crescere la tua attività.

+39 3281487601    info@graficacossu.it

Silvia Cossu, progettazione grafica a Trieste

Ciao! Sono Silvia Cossu e mi occupo di comunicazione online, realizzo siti web, sono grafica e video editor a Trieste. Sono una libera professionista, titolare di Grafica Cossu.

Lavoro e vivo a Trieste ma offro i miei servizi anche a distanza: ti aiuto a promuovere la tua attività con una progettazione grafica su misura e un sito web mirato sul tuo target di clienti.

Nel mio blog trovi articoli legati ai temi della grafica, del web, dei video e dei social. Amo la comunicazione visiva e le novità dal mondo del web e mi aggiorno costantemente per offrire ai miei clienti le mie competenze e la mia esperienza al servizio del loro business.

Vuoi saperne di più? Fissa subito una consulenza o guarda la scheda dei miei servizi.

Vuoi rimanere sempre aggiornato/a? Iscriviti alla newsletter!

Posted in Siti Web e Webdesign and tagged , .