Creare e amministrare una Pagina Facebook: alcuni consigli

Creare e amministrare una Pagina Facebook

Dopo aver parlato della creazione degli Eventi su Facebook, approfondiamo la conoscenza del famoso Social con un argomento molto importante per chi ha un sito web o un’attività generica da promuovere: la creazione di una pagina Facebook.

La gestione di una pagina è talvolta sottovalutata, perché Facebook viene percepito come un canale di facile utilizzo e che non richiede grandi competenze tecniche o conoscenze particolari. In realtà la faccenda è più complessa e articolata del previsto, non a caso negli ultimi anni sono nate nuove figure professionali legate proprio al colosso di Zuckerberg.

Tempo fa amministrare una pagina non era in effetti un lavoro come lo è diventato ora. Ricordo che una decina di anni fa, agli albori del Social, avevo aperto la mia prima pagina dedicata all’attività di Graphic Design dove pubblicavo i miei lavori sia personali che professionali riscuotendo un certo successo senza grande fatica. Le funzionalità erano minime rispetto ad oggi, l’impatto era maggiore e la facilità di raggiungere un pubblico sempre più vasto era quasi un gioco da ragazzi.

Oggi le cose sono cambiate, perché il numero di utenti è elevato quanto le loro azioni online e l’importanza e l’efficacia di una pagina Facebook è cresciuta a tal punto da costituire un vero e proprio investimento.

Se una volta potevamo fare affidamento sulla visibilità e sull’interazione organica (cioè non a pagamento) di ciò che pubblicavamo, adesso dobbiamo considerare da subito la possibilità di creare delle inserzioni pubblicitarie se vogliamo far decollare e veder crescere la nostra pagina.

Dobbiamo prepararci: il web sarà un luogo sempre più vissuto e popolato e di conseguenza nulla rimarrà gratuito al 100%, soprattutto se pensiamo all’enorme risorsa che sta diventando per il mondo del business.

A cosa serve una Pagina Facebook

Se avete una società, un’azienda o siete liberi professionisti credo sia facile intuire le potenzialità di avere una vetrina sui social. Il termine “vetrina” forse è poco indicato perché è molto di più. E’ un luogo, come una piazza o un negozio, dove esporre i propri servizi o prodotti, promuoverli efficacemente, aumentare il traffico e la popolarità del vostro sito web, raggiungere nuove persone interessate, comunicare direttamente con nuovi e vecchi clienti e trasmettere i valori dell’azienda, creando ciò che viene definito brand awareness.

E’ anche un ottimo canale comunicativo se avete un hobby da condividere o una qualsiasi attività personale che volete far conoscere mettendovi in contatto con persone che vi apprezzano, vi seguono e hanno in comune gli stessi interessi.

In tutti questi casi una pagina mette a disposizione diversi strumenti che dovete saper gestire in modo corretto per coinvolgere e farvi seguire dal pubblico. Non può e non deve rimanere un lavoro saltuario e asettico, altrimenti sarà tempo sprecato. Creatività, fantasia, simpatia e tanta umanità sono le parole chiave, oltre ad una certa costanza e a un forte impegno.

Gli strumenti

Creare una pagina è un procedimento abbastanza semplice e che potrete effettuare dal vostro account personale, scegliendo subito la categoria di appartenenza:

Le diverse tipologie di Pagine Facebook

  • Impresa locale o luogo: se avete un negozio o la sede di un’associazione.
  • Azienda, organizzazione o istituzione: ideale naturalmente per una società ma anche per una Onlus.
  • Brand o prodotto: un buon inizio per chi vuole vendere online.
  • Artista, gruppo musicale o personaggio pubblico: semplice come sembra.
  • Intrattenimento: per gli appassionati di cinema, sport, spettacoli ecc..
  • Causa o comunità: indicato per gli attivisti, i volontari o semplicemente per chi intende accomunare più persone verso interessi e obiettivi comuni.

Una volta completata l’operazione, vi aspetta il lavoro più impegnativo ma anche più stimolante. Dedicatevi presto ai dettagli e alle informazioni che i vostri fans consulteranno. Inserite un’immagine del profilo che caratterizzi bene l’argomento, il vostro logo ad esempio potrebbe essere una buona idea, e procedete alla scelta della copertina, ricordando che le dimensioni ideali sono 851x 315 px. Una particolare attenzione andrebbe riservata proprio a quest’ultima: se sono presenti scritte che volete siano ben visibili o immagini di particolare risalto, cercate di concentrarle verso al centro in un’area di circa 563 px perché potrebbero non venir visualizzate correttamente da chi accede da dispositivi mobili.

Con le nuove funzionalità introdotte di recente, ora è possibile inserire anche un video invece di un’immagine e, se dovesse eccedere le dimensioni giuste, potete comunque trascinarlo per posizionarlo in modo adeguato.

Quando avrete finito sarà il momento più emozionante: la promozione organica e a pagamento. Iniziate intanto invitando gli amici e condividendo la vostra pagina sul vostro profilo e nei gruppi che potrebbero essere interessati all’argomento. Una buona idea è pubblicizzarla tramite Messenger ai vostri contatti che, per l’elevato numero di inviti normalmente ricevuti, potrebbero non aver prestato attenzione alla vostra nuova creazione. Potete inoltre inviarla via mail scegliendo quest’opzione direttamente da Facebook, ma attenzione: ogni categoria di pagina ha funzioni specifiche, per cui potreste non visualizzare questa opportunità sulla vostra. A questo punto basterà copiare il link della pagina e inviarlo via mail agli amici.

Prendete in considerazione anche l’aggiunta di nuovi Ruoli alla pagina, altre persone che vi affiancheranno e vi aiuteranno nella gestione. Attualmente ci sono sei livelli di ruoli che è possibile assegnare con compiti e permessi specifici, dateci un’occhiata accedendo alle Impostazioni.

I contenuti

Per ottenere un alto tasso di reattività e interazione, come già accennato, serve impegno e costanza. Una ricetta pronta da seguire alla lettera non esiste. All’inizio sarebbe bene provare a pubblicare buoni contenuti una volta al giorno e in diverse fasce orarie. Dopo qualche tempo potrete provare a trarre qualche conclusione controllando gli Insights della pagina che indicano in modo abbastanza chiaro quali post hanno avuto più successo e così regolarvi di conseguenza, aggiustando il tipo di post che i vostri fans gradiscono e l’orario in cui si concentra la loro attenzione.

Foto e video efficaci sono ovviamente i contenuti prediletti, non dimenticate un invito all’azione o una domanda per stimolare la curiosità degli utenti. In un secondo momento potrete pensare di pubblicare tre o quattro volte a settimana, anche utilizzando la programmazione dei post inserendo data e ora della pubblicazione.

Attualmente la visualizzazione delle novità delle pagine, come dicevamo, non è così immediata a livello organico. Ciò significa che non dobbiamo aspettarci un gradimento molto soddisfacente, soprattutto se la pagina è di stampo commerciale e professionale. A questo punto meglio rimediare con le inserzioni pubblicitarie.

Un consiglio che mi sento di darvi è di limitare lo scambio di like. So che per qualcuno sembra una scorciatoia fantastica per evitare di pagare una promozione, e su Facebook pullulano i gruppi di questo genere. Oltre a perdere molto tempo per seguire gli scambi, potreste finire in una strada a vicolo cieco. I like ottenuti non sono di sincero interesse e, sebbene abbiate raccolto così centinaia di pollici all’insù, il coinvolgimento vivo è assente. Se state promuovendo un prodotto o un servizio lo state facendo verso un target probabilmente sbagliato perché motivato solo dallo scambio. E’ vero che anche loro possono essere potenziali contatti e clienti, ma spesso sono intermediari o incaricati di seguire la pagina al posto del titolare, quindi non è così automatico che possano realmente tramutarsi in clienti.

Per concludere, le funzionalità di una pagina sono tante e in costante sviluppo. Tornerò con altri articoli sull’argomento. A disposizione ci sono le recensioni, template specifici per categorie di pagina, adatti per valorizzare alcuni tipi di contenuto, la configurazione molto importante del pulsante principale, che potrete scegliere dal menu apposito, la possibilità di creare offerte e di taggare nelle foto i vostri prodotti, la possibilità di integrare altre app o un ChatBot che si interfacci con i clienti e così via.

Gestire una pagina che raggiunga davvero degli obiettivi è un lavoro a tutti gli effetti. Attualmente seguo in prima persona diverse tipologie di pagine Facebook, dalle semplici Comunità alle organizzazioni e quelle aziendali.

Se avete bisogno di una consulenza o di un Social Media Manager, contattatemi per un preventivo gratuito!

Salva

Salva

Salva

Silvia Cossu, progettazione grafica a Trieste

Ciao! Sono Silvia Cossu e mi occupo di comunicazione online, realizzo siti web, sono grafica e video editor a Trieste. Sono una libera professionista, titolare di Grafica Cossu.

Lavoro e vivo a Trieste ma offro i miei servizi anche a distanza: ti aiuto a promuovere la tua attività con una progettazione grafica su misura e un sito web mirato sul tuo target di clienti.

Nel mio blog trovi articoli legati ai temi della grafica, del web, dei video e dei social. Amo la comunicazione visiva e le novità dal mondo del web e mi aggiorno costantemente per offrire ai miei clienti le mie competenze e la mia esperienza al servizio del loro business.

Vuoi saperne di più? Fissa subito una consulenza o guarda la scheda dei miei servizi.

Vuoi rimanere sempre aggiornato/a? Iscriviti alla newsletter!

Posted in Social and tagged , .