5 Tipi di Immagini da utilizzare su Pinterest

Le immagini da utilizzare su Pinterest sono i contenuti più diretti ed efficaci per colpire ed attirare le persone che navigano online ogni giorno sul sempre più popolare social statunitense.

Caratteristiche per foto su PinterestFoto, artwork, loghi e poster pieni di colori invadono gli schermi degli smartphone del 75,8% degli italiani, secondo le stime Audiweb che si riferiscono appena al 2016, quindi probabilmente in costante aumento.

Se sei titolari di un’impresa, piccola o medio-grande che sia, la qualità di ciò che pubblichi online non può certo essere lasciata al caso.

E’ vero, il tempo da dedicare all’attività promozionale sui social si sta dilatando sempre più, perché le funzionalità si evolvono, la tecnologia migliora e noi siamo costretti ad una maggior attenzione e ad uno studio più accurato dei mezzi di comunicazione e dei contenuti che veicoliamo ai nostri clienti.

Sfatiamo il mito di essere presenti ovunque: meglio concentrarsi sui social che fanno di più al caso nostro e dove sappiamo di intercettare il giusto pubblico. 

Se la tua azienda utilizza principalmente immagini e foto, sicuramente avrai già uno spazio dedicato su Pinterest o Instagram.

Pinterest, decollato nel 2010 negli Usa, è uno dei social più diffusi tra gli americani, mentre da noi in Italia sta prendendo gradualmente piede negli ultimi anni.

Per il design elegante e la cura che lo contraddistingue, Pinterest per le aziende è senza dubbio una vetrina ideale per la tua attività, in attesa che anche in Italia arrivi il famoso tasto “Buy” che già furoreggia da un paio d’anni negli Stati Uniti e che ha già convinto all’acquisto diretto dalla piattaforma più dell’80% dei suoi utenti.

Mentre su Instagram le foto hanno una diffusione limitata, cioè possono essere sì inviate ad altri utenti o condivise su altri network ma per ripostarle dobbiamo scaricare la App apposita, il successo di Pinterest si gioca tutto sui Pin, su quante volte un’immagine verrà rippinata e andrà ad arricchire altre bacheche.

Il punto forte del social statunitense è che tutto o quasi può essere pinnato, grazie anche al comodo tasto per il browser che la piattaforma ci mette a disposizione.

In altre parole puoi pinnare qualsiasi cosa che incontri dentro e fuori dalla rete: dallo scatto della torta alle ciliegie appena sfornata all’articolo di questo blog.

Ma una foto su Pinterest è anche una buona occasione per ottenere traffico sul tuo sito web e, se vendi un prodotto, dovresti fare attenzione perché la voce “Provato!” che si trova in alto sopra la foto è un fantastico canale per raggiungere un pubblico più ampio, perché funziona un po’ come una recensione o come le Facebook Reccomendations.

In più non dimenticare che Pinterest è anche un potentissimo motore di ricerca, dove esplorare ma anche dove conoscere e scoprire: un altro ottimo motivo per sfruttarlo meglio.

Il numero di Pin può essere un buon termometro per misurare il gradimento degli altri utenti: ma come conquistare i Pinners?

Ogni argomento è un caso a sé e ogni foto o immagine deve essere calibrata al contesto in cui si colloca, tenendo sempre a mente che:

  • le dimensioni ideali di un pin sono 600 px x 900 px e in generale un’immagine che abbia un rapporto 2:3;
  • l’orientamento è verticale;
  • per le infografiche la dimensione ottimale è 600 px x 1560 px: un’altezza superiore verrà tagliata.

Se vuoi trovare l’immagine da utilizzare su Pinterest che sia libera anche per scopi commerciali, ti consiglio di consultare questi siti che offrono archivi molto ricchi da cui poter liberamente scaricare le foto più adatte a te.

Per favorire e aumentare il traffico al sito web, pinniamo un’immagine direttamente dalle pagine web oppure carichiamone una appositamente. In fase di upload sarà poi nostra cura inserire il link collegato all’immagine.

Non dimenticare mai di apporre il tuo logo sull’immagine e brandizzare il tuo pin che collegherà con un click l’utente al tuo sito.

Aggiungi quindi una descrizione esauriente e coerente con l’argomento trattato, fornendo le informazioni giuste e le parole chiavi corrette.

Parliamo ora del mood che deve avere una foto per colpire l’immaginario degli utenti e quali caratteristiche la prediligono.

Abbigliamento

Su Pinterest la moda, ad esempio, conta innumerevoli pin di brand già affermati ma anche di chi si è appena affacciato al mercato.

Non è necessario che la protagonista sia una modella strapagata o la classica ragazza della porta accanto, ciò che piace è quel tocco di classe in un gesto femminile, un dettaglio intrigante che lascia spazio all’immaginazione, un movimento spontaneo della quotidianità che riesce a far sognare, come la classica camminata distratta per strada in grado di impreziosire qualsiasi abito.

Ciò che interessa ai pinners è una cornice di vita, il lifestyle in cui identificarsi e riconoscersi.

E’ ciò che l’abito e il movimento evocano a far innamorare e pinnare. Colori e nitidezza della foto sono ingredienti imprescindibili, insieme agli abbinamenti cromatici eleganti e a qualche tocco di bianco e nero che rende le immagini affascinanti e romantiche.

Viaggi

Anche i viaggi sono un argomento molto apprezzato, ed è facile capirne il motivo.

I colori caldi che esprimono emozioni ed energia possono essere abbinati a scorci mozzafiato e al profilo di una persona sullo sfondo, o ancora di un aereo all’orizzonte, ed ecco che la voglia di partire riesce a contagiare chiunque.

Enfatizzare le tonalità, in questo caso, è decisamente una buona idea.

L’azzurro intenso del mare e il verde delle acque caraibiche, con la loro eco esotica e la sensazione di fuga dalla realtà che suscitano, dipingono panoramiche e spiagge che sicuramente vi aggiudicano, se ben fatte, il consenso di numerosi pin.

Mockup, flatlay e composizioni

Le composizioni sono perfette per catturare l’attenzione di chi è legato al mondo del lavoro e interessato ad argomenti professionali, spesso collegati a notizie e a blog informativi.

In questi casi sono pin che attraggono l’attenzione se ben accompagnati dal titolo del post a cui fanno riferimento o da una frase che indichi chiaramente l’argomento trattato.

Le scene che invece rubano momenti della colazione o di un brunch, con tazze fumanti e gesti appena abbozzati, piacciono molto per la convivialità e l’intimità che esprimono, catturando brevi pause quasi segrete delle nostre giornate in cui meditare o scambiare quattro chiacchiere serenamente. Si chiamano flatlay e sono un trend molto popolare anche su Instagram.

Anche i colori sono talvolta meno intensi e più velati, con una luce diversa a seconda del mood che ispirano. I flatlays sono composizioni molto curate, costruiti con maestria per attirare l’attenzione e raccontare con un tocco di magia la storia che racchiudono.

Animali e bambini

La coppia, inutile dirlo, è vincente. Sono i protagonisti che ci fanno giustamente commuovere ed intenerire.

Se il mondo Pinterest è, come molti dicono, appannaggio soprattutto di un’utenza al femminile, entrambi i soggetti sono sicuramente una carta da giocare.

Sono spontanei, simpatici, strappano un sorriso anche nelle giornate buie e ci permettono un momento di relax perché sprofondiamo nella dimensione del tempo libero, degli affetti familiari e quindi dei momenti più piacevoli della nostra vita, quando possiamo liberamente essere noi stessi e dedicarci a ciò a cui teniamo di più.

Cibo

Ormai lo chiamano foodporn, ovvero l’ossessione dilagante per le foto di ciò che mangiamo o che in teoria vorremmo mangiare.

Il cibo colorato, sensuale, invitante prima di tutto aiuta a creare un’identità.

Puoi utilizzare una bella coppa di fragole con la panna anche per comunicare un messaggio diverso dal cibo, grazie all’aspetto attraente e succulento e all’abbondanza che viene associato al messaggio.

Alcune sono vere e proprie opere di design, altre sono forme languide che implorano un morso. In realtà, oltre allo chef nascosto dietro ogni piatto, c’è anche un maestro fotografo dietro allo scatto perfetto: non è infatti un gioco da ragazzi riuscire a rappresentare con un tocco di classe e con la luce giusta un cibo prelibato. Accanto ai corsi per food design, stanno spopolando anche quelli di food photography.

Dopo questa breve carrellata sulle caratteristiche delle foto che possono affascinare di più, non resta che provare. L’imperativo è, naturalmente, che siano scatti ben fatti e che si distinguano per colori e originalità nell’infinita newsfeed di Pinterest. 

Se non è facile reperirne di originali e adatte a te, puoi sempre ridisegnarle col fotoritocco o manipolarle in modo professionale, per assicurarti che siano uniche e che portino il tuo marchio.

Se hai dubbi e perplessità, contattami o scrivi un commento!


Scarica subito la Guida "Come creare il tuo Logo" e impara come creare il tuo logo aziendale!Non perdere la GUIDA GRATUITA per creare il tuo Logo!
Scaricala subito con un click!

Silvia Cossu, progettazione grafica a Trieste

Ciao! Sono Silvia Cossu e mi occupo di comunicazione online, realizzo siti web, sono grafica e video editor a Trieste. Sono una libera professionista, titolare di Grafica Cossu.

Lavoro e vivo a Trieste ma offro i miei servizi anche a distanza: ti aiuto a promuovere la tua attività con una progettazione grafica su misura e un sito web mirato sul tuo target di clienti.

Nel mio blog trovi articoli legati ai temi della grafica, del web, dei video e dei social. Amo la comunicazione visiva e le novità dal mondo del web e mi aggiorno costantemente per offrire ai miei clienti le mie competenze e la mia esperienza al servizio del loro business.

Vuoi saperne di più? Fissa subito una consulenza o guarda la scheda dei miei servizi.

Vuoi rimanere sempre aggiornato/a? Iscriviti alla newsletter!

Posted in Social and tagged , .