Pubblicità Online: dalle inserzioni Facebook a Instagram e Google AdWords

La pubblicità online e le inserzioni sponsorizzate

Scalare le vette dei motori di ricerca è sempre più difficile e gli algoritmi di Google si evolvono e si rinnovano molto velocemente proprio per assicurare che i contenuti forniti all’utente che effettua una ricerca siano i migliori e i più pertinenti possibili.

Se vi affidate soltanto alle visite organiche per raggiungere e acquisire nuovi visitatori sul vostro sito web o sul vostro blog, sapete già che il lavoro è duro e i risultati arrivano, ma con tanta pazienza e perseveranza. L’abbiamo già sottolineato, per arricchire e farci premiare dal re dei motori di ricerca non bastano certo tre paginette pubblicate una tantum sul nostro spazio web.

Ci sono però situazioni e contesti in cui è necessario farsi conoscere, e con una certa urgenza. Anche se abbiamo già creato una community di fans e affezionati lettori, una buona campagna pubblicitaria può rivelarsi comunque un alleato fidato. Affidandoci alle inserzioni online, infatti, siamo sicuri di incrementare in modo esponenziale il traffico sul nostro sito web.

Anche se questa è la strada giusta da intraprendere per chi ha una giovane attività imprenditoriale, o per chi ha un sito web bloccato a poche decine di visite quotidiane, bisogna prendere in considerazione diversi fattori prima di tuffarsi a capofitto nelle campagne a pagamento.

Prima di tutto è fondamentale considerare tramite cosa ci pubblicizziamo: se abbiamo un sito web vecchio di dieci anni che fa la muffa e non responsive, è inutile allocare risorse in quella direzione. Potrebbe sembrare scontato, ma invece lo dico perché purtroppo è un’esperienza che mi è da poco capitata con un cliente.

Se avete un sito web vecchio stampo non andrete da nessuna parte, neppure spendendo un capitale in campagne promozionali. Quindi, ancora una volta lo ripeto, prima di iniziare assicuratevi di avere un sito sviluppato di recente, aggiornato con cura e accessibile da qualsiasi dispositivo mobile. Se non lo fosse, Google non ci pensa su due volte e vi penalizza senza tanti complimenti, anche se lo pagate per la vostra pubblicità.

Se siete in regola e il vostro blog è perfettamente in forma, ponderate con attenzione quale tipo di campagna online fa al caso vostro.
Di seguito una panoramica solo su quelle più famose e di tendenza.

Le inserzioni Facebook

Facebook e social silvia Cossu

Il grande social deve il suo fatturato alla pubblicità, che riveste un settore in continuo sviluppo.

Chiunque abbia una pagina Facebook se ne sarà accorto: le pressioni e i suggerimenti per mettere in evidenza anche un singolo post sono continui. Dal 2016, inoltre, Zuckerberg ha anche creato un’accademia dove approfondire il mondo dell’advertising e prendere dimestichezza con le sue campagne. Si tratta di Facebook Blueprint, una piattaforma di E-learning gratuita ed aperta a tutti.  Per chi fosse interessato a dimostrare le proprie competenze e a farne una professione, è possibile ricevere anche un attestato finale, con un esame rigoroso, al costo di circa 150$ e dalla validità di un solo anno.

Le inserzioni hanno un raggio d’azione piuttosto elevato e affatto facile, nonostante la semplicità e l’immediatezza con cui ci vengono proposte. Per crearle possiamo utilizzare Power Editor o lo Strumento per la creazione delle inserzioni. Gli obiettivi sono molteplici e non ci si ferma certo alla sponsorizzazione di un post o alla promozione di una pagina per aumentare il numero di like.
Con le inserzioni di Facebook gli obiettivi possono essere:

  • incrementare il traffico ad un sito web e le conversioni;
  • acquisire nuovi contatti;
  • vendere i prodotti che compaiono sul catalogo creato appositamente;
  • promuovere un invito all’azione;
  • aumentare le visite al punto vendita.

Solo per citare i punti più interessanti. Inoltre sono promozioni scalabili e flessibili, si adattano cioè a qualsiasi tipo di budget (si parte da pochi euro al giorno), alla durata che impostiamo noi e che possiamo interrompere e rinnovare in qualsiasi momento senza problemi.

E nulla è lasciato al caso, come invece avverrebbe in una campagna pubblicitaria tradizionale offline. Con la targetizzazione possiamo raggiungere il pubblico giusto di destinazione per essere sicuri (o quasi) del successo della campagna, seguendone i risultati con report consultabili e scaricabili dal social. Gli strumenti messi a disposizione sono davvero tanti e sempre più affinati.

Se all’inizio l’efficacia del Facebook advertising era messa in discussione, ora sembra un canale consolidato per comunicare al pubblico giusto. Non è comunque il caso di improvvisarsi esperti pubblicitari con pochi click: anche sul famoso social un’attenta analisi di ogni strumento e una esperienza di almeno qualche mese sono la regola per non buttare al vento i vostri soldi. Inoltre non dimentichiamo che stanno per arrivare grosse novità, per ora testate soprattutto negli USA.

Le inserzioni Instagram

siti web su smartphone

Instagram sta diventando sempre più popolare e seguito, superando anche Twitter, secondo le ultime statistiche. Da quando è diventato “fratello” di Facebook, cioè da quando Zuckerberg l’ha acquistato circa un paio d’anni fa, alcune funzionalità sono migliorate e ora sembra che le inserzioni di Instagram siano una scelta adatta per chi vuole farsi notare dagli utenti mobile. Prima di tutto è necessario collegare la nostra pagina Facebook al nostro account Instagram e quindi scegliere la promozione che desideriamo. Il ventaglio di possibilità è simile a quello del “fratello” maggiore, con l’aggiunta di un link diretto all’acquisto molto importante se abbiamo un negozio online.

Anche qui, la nostra campagna apparirà ad un pubblico targetizzato e nella modalità che vogliamo:

  • un’immagine che descrive il prodotto/servizio in formato quadrato, orizzontale o verticale;
  • un carosello di immagini da sfogliare;
  • un video coinvolgente e a schermo intero per raccontare la storia dell’azienda su Instagram Stories e della durata massima di 15 secondi;
  • un breve video in formato quadrato o orizzontale;

Per entrambi i social, la pubblicità porterà la dicitura Sponsorizzata ben visibile all’utente in alto subito sotto al titolo. Bisogna anche ricordare che la promozione dovrà essere vagliata dal processo di analisi delle inserzioni per verificare che i contenuti rispettino le normative pubblicitarie delle due piattaforme. E’ comunque un’operazione abbastanza rapida e, in caso di bocciatura, basterà modificare l’inserzione seguendo più da vicino le linee guida per l’approvazione.

Google AdWords e AdWords Express

Con Google puntiamo dritto alle persone che cercano proprio ciò che offriamo attraverso lo strumento d’eccezione della ricerca online. Possiamo decidere di apparire semplicemente nelle SERP (risultati di ricerca per parole chiave) o scegliere una campagna marketing più avanzata.
Le campagne di Google Adwords sono sicuramente efficaci tuttavia non sono sicuramente adatte ad un neofita che si improvvisi pubblicitario. Anche in questo caso è opportuna una seria analisi degli strumenti messi a disposizione. I costi delle campagne si basano sule metodo dell’asta (Smart Bidding) e non basta selezionare l’importo che si desidera spendere per vedere il proprio annuncio in cima ai risultati di ricerca. Con il ranking dell’annuncio, infatti, che tiene in considerazione diversi fattori come e non solo la qualità del contenuto e della pagina web collegata, del costo impostato e del volume di ricerca delle parole chiave, si rischia per inesperienza di spendere diversi soldi con uno scarso o nullo ritorno. Ci si può affidare agli esperti e ai consulenti di Google, soprattutto nel caso si iniziasse per la prima volta, oppure si può utilizzare AdWords Express, uno strumento più immediato e facile da gestire. Con quest’ultimo sarà più semplice accedere direttamente ad una campagna semplificata e automatizzata, basata sul nostro sito e sul servizio offerto e sulle parole chiave legate ad esso. Inoltre AdWords Express ci offre la possibilità di promuovere la nostra attività anche quando abbiamo solo una pagina Google+ e non ancora un sito web e di gestirne la campagna anche da smartphone grazie alla App dedicata. Un’ottima opportunità per chiunque abbia appena iniziato la propria avventura professionale.

Per ogni richiesta di consulenze per una campagna promozionale, per la scelta dell’immagine giusta e del sito web collegato, mandatemi un messaggio: la vostra richiesta non è vincolante e la risposta sarà gratuita.

Salva

Salva

Silvia Cossu, progettazione grafica a Trieste

Ciao! Sono Silvia Cossu e mi occupo di comunicazione online, realizzo siti web, sono grafica e video editor a Trieste. Sono una libera professionista, titolare di Grafica Cossu.

Lavoro e vivo a Trieste ma offro i miei servizi anche a distanza: ti aiuto a promuovere la tua attività con una progettazione grafica su misura e un sito web mirato sul tuo target di clienti.

Nel mio blog trovi articoli legati ai temi della grafica, del web, dei video e dei social. Amo la comunicazione visiva e le novità dal mondo del web e mi aggiorno costantemente per offrire ai miei clienti le mie competenze e la mia esperienza al servizio del loro business.

Vuoi saperne di più? Fissa subito una consulenza o guarda la scheda dei miei servizi.

Vuoi rimanere sempre aggiornato/a? Iscriviti alla newsletter!

Posted in Social and tagged , .