PANTONE Classic Blue è il colore del 2020

Classic Blue è il colore del 2020 scelto da PANTONE e richiamato dal codice 19-4052.

E’ una tonalità che evoca calma e protezione, eleganza e fiducia.

Dal 2000 Pantone annuncia a dicembre il colore protagonista dell’anno a venire, e ne ho già parlato in Ultraviolet, il colore Pantone del 2018: un trend puntuale e carico di significati, oltre ad essere un’operazione di marketing “a catena”.

La mazzetta a ventaglio dei colori ideata da PANTONE

Con l’annuncio del colore dell’anno, infatti, Pantone polarizza l’attenzione dei media globali su di sé e, allo stesso tempo, instaura nuove collaborazioni e partneships che beneficiano insieme di una sempre rinnovata Brand Awareness.

Basta dare un’occhiata ai profili social di Pantone per rendersene conto: nelle ultime ore sono associati al grande marchio altri brand che in qualche modo stanno contribuendo alla diffusione di Classic Blue.

Dalle essenze alle foglie da tè, passando per la musica ispirata dal colore del 2020, Pantone intesse con arte un’esperienza multisensoriale che avvolge in una nuvola blu il consumatore finale e i suoi molteplici followers da tutto il mondo.


Ti consiglio di leggere anche:


Il significato del colore PANTONE Classic Blu

“Viviamo un’epoca che richiede fiducia e fede. E’ un desiderio di solidità e sicurezza ben espresso da PANTONE 19-4052 Classic Blue, una tonalità di blu intensa e affidabile su cui possiamo contare.”

Leatrice Eiseman, Direttore Esecutivo del PATONE Color Institute, dal sito Pantone

Il Classic Blu è un colore senza tempo, che parla di eleganza e semplicità. Evoca anche emozioni e sensazioni che si legano alla natura, come il cielo e l’acqua, e per questo molto terrene ed umane.

Anzi, esprimono un richiamo ad una maggior umanità in una società immersa in una tecnologia sempre più veloce e per questo talvolta difficile da comprendere e sfuggente.

L’esigenza di umanità porta anche con sé l’importanza delle relazioni e delle comunicazioni, di cui il Classic Blu vuole esserne il simbolo.

Un colore che ci riporta alle origini, che dona serenità e calma allo sguardo, e che promette introspezione e conoscenza.

Una palette di colori ispirata dal Classic Blu, il colore dell’anno 2020

Perché PANTONE annuncia il colore dell’anno

Da azienda focalizzata su un prodotto molto tecnico e per questo dedicato essenzialmente agli addetti ai lavori (per approfondimenti leggi il mio articolo citato all’inizio), PANTONE ha pensato di trasferire e comunicare il proprio brand al grande pubblico e ad un’utenza più eterogenea.

Per questo è nato quasi 20 anni fa il colore dell’anno, un annuncio che investe l’azienda di una connotazione più social e attenta a tutto il mondo del design e del lifestyle, non più chiusa e riservata ai tecnici del colore e della stampa.

Una mossa intelligente che ha spinto un team dedicato a muoversi per gran parte dell’anno intorno al mondo, per cogliere mutamenti e innovazione e quindi preparare in un’unica soluzione e in un un’unica tonalità la miscela di sentimenti e gusti prelevati alla quotidianità dei popoli.

Il risultato è un’astuta operazione di marketing difficilmente duplicabile, a meno di essere un brand noto e ormai affermato a livello globale come PANTONE.

Cosa ti ispira il Classic Blu di PANTONE per il 2020? Fammelo sapere nei commenti!

Posted in Grafica and tagged , .
guest
2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Amedeo Bagnasco
22 Aprile 2020 15:32

Grazie Silvia per questo emozionante articolo. Hai ragione, viviamo in un momento storico in cui occorre fondare il futuro sulla fiducia reciproca e su una comunicazione serena. Sarà perchè vivo su un’isola che è tutta azzurra (Capri), mi risultano molto familiari le emozioni che che il blu dona a chi lo osserva ed assorbe. E’ un classico, e come tale destinato a rimanere affascinante oltre ogni moda. Ti aspetto qui a Capri, appena sarà possibile. Qui troverai ogni tono di Blu, dal Cobalto all’Indaco, in ogni sua sfumatura!