9 consigli per rilanciare il Blog dopo le vacanze

Rilanciare il blog dopo le vacanze: 9 consigli che ti saranno utili se hai notato un drastico calo del traffico sul tuo blog nel periodo festivo.

Ebbene sì, il 2020 è appena sbocciato e tu sai bene che devi rilanciare il tuo blog dopo le vacanze!

Lo so, avrai notato sicuramente un calo del traffico relativo agli articoli del tuo blog nel periodo delle vacanze natalizie e forse la scoperta non ti avrà entusiasmato. Succede la stessa cosa anche nelle calde giornate estive di agosto, se ci hai fatto caso.

Quindi, che fare?

Calo delle visite e del traffico sul tuo Blog durante le vacanze

Certo non è una bella sensazione avere davanti agli occhi le statistiche che indicano quanto le pagine del tuo blog siano state poco visitate e i tuoi lettori sembrino averti dimenticato negli ultimi tempi.

Se gestisci il tuo blog legato al tuo business, avrai l’impressione che tutto il tuo lavoro abbia subìto un drastico stop, nonostante tu abbia comunque seguito la tua presenza online anche durante le ferie.

Voglio darti una bella notizia, prima di offrirti i miei suggerimenti per risollevare la situazione: è abbastanza normale che durante un periodo di vacanze il tuo blog subisca un calo di traffico. Le persone vanno in ferie, abbandonano la routine, trascorrono le giornate in modo più rilassato e si collegano alla rete principalmente per svago (o per necessità legate al periodo delle vacanze).

Ci sono, certo, delle eccezioni. Nel caso di blog e siti web legati al mondo dei viaggi e delle vacanze, o anche al Natale, si dovrebbe assistere invece ad una impennata delle visite.

Quindi, è il caso di rilassarsi e aspettare che le cose si sistemino da sole? Assolutamente no. Devi riprendere in mano le redini della situazione quanto prima.

Vediamo subito cosa puoi fare per rilanciare il tuo blog dopo le vacanze.

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “Google Youtube” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.

1. Scrivi un articolo sulle novità

Pubblicare contenuti nuovi e freschi è sempre un ottimo modo per farti notare e attirare i tuoi lettori (quelli abituali, ma anche di nuovi) sul tuo blog.

A questo proposito, per risparmiare un po’ di tempo, ti segnalo questo articolo:

Dai un chiaro segnale che sei tornata/o a bloggare dopo le vacanze. Incuriosisci gli utenti con un articolo in cui parli dei tuoi nuovi obiettivi professionali che potrebbero coinvolgerli, ad esempio di nuovi servizi che potrebbero essere loro d’aiuto.

In certi settori professionali, il nuovo anno è carico di novità (e purtroppo non sempre positive). Metti al corrente i tuoi lettori con informazioni utili e pratiche per affrontare al meglio eventuali cambiamenti.

Puoi coinvolgerli e stimolarli all’interazione anche raccontando sul tuo Blog come hai continuato ad aggiornarti durante le ferie leggendo un libro sul tuo lavoro o partecipando ad eventi del tuo settore.

Crea un sondaggio!

A proposito di novità, potresti creare un sondaggio sul tuo blog e sui tuoi canali social per inaugurare l’anno nuovo. I sondaggi sono sempre graditi e danno giustamente l’impressione di avere a cuore l’opinione di chi ti segue.

Creare un sondaggio è una scelta che può andar bene anche quando hai poco tempo per dedicarti a pieno regime al tuo blog.

  • Cosa vorrebbero leggere i tuoi follower sul tuo blog?
  • Quali problematiche vorrebbero risolvere?
  • Come potresti migliorare il blog nel nuovo anno per esser loro d’aiuto?

2. Commenta gli altri Blog di settore

Seguirai sicuramente diversi siti web che trattano argomenti affini e molti vicini al tuo business.

Dedica un’ora al giorno dopo le vacanze a leggere i loro articoli e a postare commenti interessanti senza fare spam.

Commentare con frasi banali come “Bell’articolo!”, o “Fantastico!” non ti aiuterà, ma forse già lo sai.

Devi dare un contributo competente e un’opinione professionale sull’argomento, motivando nel caso non fossi d’accordo col taglio dell’articolo.

Anche registrare il tuo commento con nomi fasulli e inventati sarà solo tempo sprecato. Firma il tuo commento col tuo nome e inserisci correttamente l’indirizzo del tuo sito web: se il commento attira l’attenzione degli altri utenti, sarà più facile che clicchino sul tuo nome per conoscerti meglio e per visitare il tuo blog.

A proposito…Se hai bisogno di aiuto io ci sono!

3. Rivedi e aggiorna i vecchi articoli

Il tempo è sempre un po’ tiranno. Se ti sei già rituffato/a nel lavoro quotidiano al rientro dalle ferie e non riesci a dedicare le giuste ore al tuo blog, aggiorna gli articoli già pubblicati.

Non sai da dove iniziare? Ho degli spunti molto utili per te: Aggiornare il tuo blog quando hai poco tempo.

Dare una rispolverata agli argomenti datati è un’operazione molto importante e che puoi diversificare secondo il tempo a tua disposizione. Potresti semplicemente cambiare e rinnovare le immagini in evidenza oppure dedicarti ai link interni, o ancora decidere di apportare modifiche più sostanziali.

Da qui ci colleghiamo direttamente al punto successivo!

4. Crea un post sui social per rilanciare il tuo blog

Hai pubblicato un nuovo articolo subito dopo le vacanze o hai rivisto gli articoli più vecchi? E’ indifferente, perché puoi comunque creare un post sui tuoi social in cui inserire un link all’articolo, nuovo o aggiornato che sia, ricordando che sei appena rientrato/a dalle vacanze ma più carico/a che mai.

Anzi, potresti preparare un video in cui riassumi gli argomenti principali per poi invitare i tuoi follower sul tuo blog per gli approfondimenti.

Cogli l’occasione per creare delle storie: pubblica una serie di stories collegate tra loro che ripercorrono visivamente i punti trattati sul tuo blog. E non dimenticare di aggiungere il tuo link anche nelle storie!

5. Sperimenta nuovi post e nuovi social

Ti stai accorgendo che hai seguito tutti i punti fin qui ma ancora il tuo blog stenta a ritornare in pista? Forse la soluzione è più semplice del previsto: prova a cambiare tipo di post sui tuoi canali social!

Hai sempre postato immagini curate? Hai fatto bene, perché il visual marketing ha un ruolo fondamentale ma ogni tanto bisogna un po’ variare.

Sfodera la tua creatività e prepara un formato dell’immagine diversa, ad esempio il formato di Facebook in 3D oppure una dimensione verticale, in modo da spingere le persone a cliccare sul tuo post per vederlo intero.

Prendi un po’ di coraggio e cimentati in un video in diretta. Può fare un po’ paura all’inizio, lo so, ma potrebbe diventare un’esperienza nuova, proficua e divertente!

Non dimenticarti dei caroselli e degli slideshow…Insomma, sperimenta e sii creativo/a. Certe volte anche solo cambiare la parte testuale può aiutarti.

Prova un altro social: Tik Tok

Se i tuoi canali social ti stanno un po’ stretti, potresti pensare di buttarti alla scoperta di un nuovo social per rilanciare il tuo blog dopo le vacanze ma anche per trovare un nuovo pubblico.

Sì è vero, non sono scelte da improvvisare.

Tik Tok però offre diverse opportunità e non si può più dire che sia un social popolato solo dai giovanissimi e dagli adolescenti. Lo sto studiando da qualche mese e lo trovo un canale di comunicazione sempre più interessante e stimolante. E sempre più popolare e frequentato.

I vantaggi che ho notato (ma vorrei approfondirli meglio in un altro articolo):

  • non richiede grandi investimenti di tempo: i video devono essere brevi, al massimo un minuto, e puoi registrarli in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo dal tuo smartphone;
  • anche la qualità è secondaria e puoi curare la post produzione e l’editing attraverso l’app stessa, che ti offre tanta personalizzazione;
  • è abbastanza facile farsi conoscere e raccogliere un pubblico in poco tempo, almeno per il momento. Dimentica le difficoltà di Facebook e Instagram.

6. Avvia nuove collaborazioni e guest post

Per rilanciare il tuo blog dopo le vacanze potresti pensare di instaurare nuove collaborazioni con altri blogger. Non sempre è una strada facile e veloce ma potrebbe però darti i suoi frutti anche nel lungo periodo.

Se hai già dei contatti con altri blog che trattano argomenti affini al tuo e al tuo business, può essere una buona idea chiedere di pubblicare un guest post o ospitare sulle tue pagine web l’articolo di un altro autore.

Su questo argomento ci sarebbe molto da dire, per ora ti consiglio di orientarti su blog e siti curati e aggiornati e possibilmente di ospitare autori che già conosci per la loro competenza.

7. Invia una newsletter

Dopo il periodo di pausa delle vacanze, ricomincia l’anno inviando una newsletter ai tuoi iscritti in cui inserisci uno o due link agli articoli del tuo blog.

Come dicevamo prima, puoi linkare il tuo ultimo articolo o gli articoli passati che hai appena aggiornato. Scrivi perché vale la pena leggerli e il valore che stai offrendo.

Se hai optato per il sondaggio, parlane nella newsletter e invita gli iscritti a prenderne parte.

Non hai una mailing list a cui inviare le tue newsletter? Potrebbe essere un problema, dai un’occhiata qui: Perché hai bisogno di creare la tua mailing list.

8. Investi nel tuo blog con le inserzioni

Per rilanciare il blog potresti aver bisogno di un aiuto esterno e che ti risparmi, almeno in parte, un po’ di fatica.

Soprattutto se stai notando un calo del traffico parallelo al calo di nuove richieste di lavoro e preventivi, potresti pensare di avviare delle campagne sponsorizzate. Si tratta di promuovere a pagamento gli articoli del tuo blog e ottenere così più click e di conseguenza più traffico.

Per creare delle inserzioni che rimandino al tuo blog dovrai utilizzare i tuoi social in cui hai già attiva una pagina business o comunque un profilo aziendale.

Le più comuni sono sicuramente Facebook e Instagram, ma a seconda della tua attività potresti optare per altre soluzioni.

E’ del 2019, ad esempio, la possibilità di sponsorizzare anche i pin su Pinterest. Se vendi prodotti fisici Pinterest potrebbe essere il canale giusto.

Tieni presente che le inserzioni possono funzionare, ma se non affianchi una strategia che ti permetta di mantenere un buon traffico organico (quindi non a pagamento) verso il tuo blog sarà difficile mantenere certi numeri una volta conclusa la campagna.

9. Proponi nuovo materiale da scaricare

Per rilanciare un blog che potrebbe aver perso il fulgore che aveva prima delle ferie, potresti preparare un nuovo contenuto da scaricare.

Potrebbe essere un ebook, un semplice pdf, un’infografica o anche una mini guida. L’importante è che sia di interesse per il tuo pubblico e facilmente fruibile dagli utenti.

Se non riesci ad organizzarti per questioni di tempo, prendi spunto da ciò che hai già pubblicato e che ha riscontrato un certo successo.

Se non sei un esperto/a di grafica e impaginazione, non preoccuparti troppo. Punta sulla semplicità del design e sulla chiarezza, e concentrati sul valore e sulla qualità del contenuto vero e proprio.

Rilanciare il tuo blog dopo le vacanze: conclusioni

I 9 spunti che abbiamo visto fin qui per ridonare un po’ di vitalità al tuo blog potrebbero essere anche dei nuovi propositi per l’anno che stiamo iniziando.

Ogni azione che compi e ogni strada che percorri ti apre nuove possibilità che magari non avevi ancora preso in considerazione.

I periodi di calo del traffico ad un blog ci sono sempre, l’importante è saperlo e sapere cosa si può fare (e farlo!).

E tu, che esperienza hai avuto col tuo blog durante e dopo le vacanze? Pensi di darti da fare per farlo ripartire? Che suggerimenti vorresti aggiungere? Scrivilo nei commenti per iniziare bene il 2020!

Posted in Siti Web e Webdesign and tagged , , .

Scrivi la tua opinione sull'articolo!

avatar