Inserire immagini in evidenza su WordPress

Le immagini in evidenza WordPress sono una parte importantissima quando devi pubblicare nuovi contenuti sul tuo sito e sul tuo blog.

Non importa se stai per pubblicare una pagina o un articolo: l’immagine in evidenza sarà la copertina che quel contenuto avrà online, sul sito stesso e nella condivisione sui social.

Farà quindi parte a tutti gli effetti del tuo visual marketing e per questo non puoi trascurarne l’importanza.

Le immagini in evidenza su WordPress: Silvia Cossu ti spiega come inserirle, come modificarle e come creare anteprime personalizzate sui social

WordPress offre la possibilità di inserire facilmente immagini e contenuti multimediali sul tuo sito e blog. Ciononostante, ci potrebbe essere una certa confusione in merito all’immagine in evidenza (detta anche featured image) e su come inserirla correttamente.

La featured image infatti non è un’immagine qualsiasi e non va pescata a caso tra quelle che hai già caricato nella tua Media Library e che magari hai già ampiamente utilizzato sul tuo sito in altre sezioni.

Vediamo subito come inserire un’immagine in evidenza su WordPress che sia visualizzata correttamente anche sui social.

Il tuo blog WordPress

Prima di tutto, ti segnalo che in questo articolo parlerò delle immagini in evidenza del tuo sito WordPress di tua proprietà, e non di blog creati sulla piattaforma WordPress.com.

Ti potrebbe interessare:

Ti ricordo, infatti, che c’è una certa differenza tra un sito sviluppato con il CMS WordPress su un tuo dominio e con il tuo spazio web e uno creato usufruendo dei servizi (sia gratuiti che a pagamento) di WordPress.com.

Io consiglio sempre di sviluppare il proprio sito e investire, per quanto possibile, nelle sue potenzialità e per questo la scelta migliore è creare e far crescere il tuo sito e il tuo blog in modo autonomo, cioè senza appoggiarti a piattaforme esterne.

Questo ti permetterà non solo di avere una presenza online professionale e di avere un tuo dominio e un tuo spazio hosting (che eventualmente potrai cambiare o potenziare) ma anche di guadagnare più facilmente con il tuo sito in un’ottica a lungo termine.

Ma non voglio dilungarmi oltre. Passiamo alle tue immagini.

A proposito…Se hai bisogno di aiuto io ci sono!

Le immagini in evidenza WordPress

WordPress ti permette di inserire le immagini in evidenza mentre stai scrivendo una nuova pagina e un nuovo articolo sul tuo blog.

Vista la vastità di temi disponibili, le caratteristiche delle immagini in evidenza WordPress possono variare a seconda del tema principale e in uso sul tuo sito.

La gran parte dei temi, comunque, offre la possibilità di inserire l’immagine in evidenza semplicemente cliccando nella barra laterale a destra il tasto “Imposta immagine in evidenza”.

Se il tuo sito e il tuo blog è aggiornato all’ultima versione WordPress, dovresti vedere la funzionalità quando ti posizioni nella sezione “Documento” e non “Blocco”.

Ora ti si aprirà la finestra per scegliere l’immagine che preferisci.

Potresti averla già caricata, e quindi potrebbe già essere visibile tra le altre, oppure potrebbe non essere ancora online. Nel primo caso, ti basterà selezionarla e cliccare “Seleziona”, altrimenti puoi caricarla ex novo sia attraverso la stessa finestra, sia andando direttamente in Media>Aggiungi nuovo.

Se hai scelto di caricarla dalla sezione Media, ricordati di impostarla come immagini in evidenza dal tuo articolo o dalla tua pagina.

Puoi eventualmente anche decidere di dare una bella ventata di rinnovamento al tuo blog cambiando le immagini in evidenza passate. Basterà aprire le pagine e gli articoli che vuoi modificare e inserire, sempre attraverso la comoda barra laterale di destra, la nuova featured image.

Questo non significa cancellare di punto in bianco un’immagine vecchia e di cui ti sei stufato! Potresti infatti incorrere in qualche problema lato SEO e quindi con Google. Vediamo perché.

Cancellare vecchie immagini dal tuo blog

Su WordPress, anche i contenuti visivi hanno un url, cioè una cosa simile a www.tuosito.com/uploads/…/immagine-esempio.png

Cancellarle con leggerezza, magari rimpiazzandole all’interno dei tuoi articoli con altre diverse, anche se l’operazione a te sembra semplice e indolore, in realtà potrebbe risultare in un errore 404, cioè pagina non trovata. Una cosa che a Google non piace tantissimo. Potresti quindi perdere di posizionamento e probabilmente non ne avevi alcuna intenzione.

Bisogna però fare una distinzione: se l’immagine in evidenza che hai cancellato è richiamata tramite un link apposito all’interno del tuo articolo o di una pagina, in effetti l’errore 404 potrebbe non essere gradito lato SEO. Un esempio semplice: la stessa immagine appare nel corpo del testo e nell’immagine in evidenza.

Se invece, l’immagine che stai per eliminare definitivamente è collegata ad una pagina o articolo, ma verrà sostituita da un’altra che ne prenderà il posto, non hai molto da preoccuparti.

Per evitare sorprese, o se hai delle perplessità in merito alla cancellazione, una buona idea è mantenere la stessa URL per l’immagine cancellata e la nuova, come consigliato anche in quest’articolo di Yoast, il blog del famoso e omonimo plugin (e di cui parleremo anche tra poco).

Anche perché l’immagine potrebbe essere stata condivisa anche sui social o altrove online.

Se hai cioè un’immagine che si chiama www.tuosito.com/immagini/image1.png e la vuoi eliminare, assicurati di sostituirla con un’altra sempre chiamata www.tuosito.com/immagini/image1.png, quindi con lo stesso percorso della prima.

(Mi raccomando, non nominare le tue immagini come negli esempi che ti ho fatto io, perché non avrebbero molto senso. Ti rimando all’articolo sull’ottimizzazione SEO linkato qui sopra).

Le dimensioni delle immagini in evidenza

Una dimensione esatta e che funzioni per tutti i siti WordPress non esiste, perché ogni tema supporta dimensioni differenti.

In linea di massima, per una corretta visualizzazione, ti consiglio sempre una foto panoramica, quindi rettangolare e di orientamento orizzontale.

Dovresti comunque verificare le dimensioni in pixel esatte nella documentazione del tuo tema relativa alle immagini in evidenza WordPress.

Ricorda di non scegliere e caricare immagini troppo piccole (ad esempio di 400px di larghezza), ma piuttosto opta per dimensioni più grandi di quelle che poi vedrai sul sito perché in caso WordPress le ritaglia e le adatta per te.

In generale, 1200px di larghezza dovrebbe essere una misura ben accetta dalla maggior parte dei siti e blog WordPress.

Devi infatti tener conto anche di un altro importante aspetto: la condivisione del tuo articolo o della tua pagina sui social.

In questo caso, il social di destinazione mostrerà appunto l’immagine in evidenza come anteprima, e di solito l’immagine sarà in formato panoramico e rettangolare. Se utilizzi una foto in verticale, il social su cui condividi il tuo contenuto la ritaglierà a suo piacere, e non è detto che sia il tuo.

Fai attenzione che alcuni temi, per impostazione predefinita, potrebbero inserire la featured image anche in cima all’articolo, senza che tu l’abbia richiesto. In questo caso, di solito (ma dovresti sempre verificarlo nella documentazione del tuo tema) ti basterà dirigerti in Aspetto>Personalizza e cambiare l’impostazione.

Featured image WordPress per le tue pagine e articoli

Il visual marketing del tuo sito web è importante, perché permette di dare coerenza e memorabilità al tuo brand.

Per questo devi scegliere le tue immagini con cura, soprattutto quelle che diventeranno l’immagine in evidenza delle pagine.

Le pagine sono quelle parti del tuo sito che parlano chiaramente di te e del tuo brand al tuo pubblico e per questo meritano un occhio di riguardo.

Scegliere una foto che non rispecchia il tuo brand e la tua palette di colori sarebbe un peccato.

Non è raro, infatti, che io riceva foto e immagini che non c’entrano nulla col brand e mi venga chiesto di inserirle sui siti dei miei clienti.

Sono foto professionali, realizzate magari anche in studi fotografici, ma non hanno a che fare con ciò che dovrebbero rappresentare. Ad esempio, con un logo e una palette di colori luminosi e caldi, mi sono arrivate delle foto molto belle ma dai colori cupi e autunnali, e in un caso addirittura metallici.

Anche per gli articoli dovresti cercare di rendere uniforme e riconoscibile il tuo brand.

Dal momento che gli articoli saranno sicuramente in numero maggiore, sarà più difficile prestare la stessa attenzione delle pagine. Puoi cercare nei numerosi archivi online che offrono immagini e foto scaricabili gratuitamente anche per scopi commerciali.

Dai un’occhiata qui: 18 siti dove scaricare foto e immagini gratis

La condivisione sui social e l’immagine in evidenza WordPress

Puoi scegliere un’immagine da usare solo come copertina, e quindi inserire altre foto e contenuti visivi nel corpo del testo, oppure utilizzare la stessa immagine per entrambi gli scopi. E’ a tua discrezione.

Quando si tratta di condividere il tuo articolo sui social, puoi però cambiare l’immagine in evidenza e scegliere di mostrarne un’altra, che magari si adatta meglio.

In questo caso, il plugin Yoast SEO ti viene in aiuto.

Una volta installato e attivato, vedrai la finestra di Yoast di solito sotto agli articoli e alle pagine. Nella terza tab, quella “Social”, potrai scegliere un’altra immagine di anteprima da mostrare su Facebook e Twitter.

In realtà all’interno della tab hai anche altre possibilità, come modificare il titolo per i social o la descrizione meta.

Utilizza Yoast Seo anche per le immagini in evidenza su WordPress: potrai infatti scegliere quale immagine mostrare sul tuo blog e quale sui social

Come vedi, Yoast ti suggerisce già quali dimensioni in pixel utilizzare per uno o l’altro social, semplificandoti la vita.

Può anche accadere che su Facebook, una volta condiviso l’articolo, l’immagine di anteprima non si veda proprio, o che sia quella sbagliata.

Ci sono diverse ragioni che causano l’errore, per il momento per te è utile risolverlo.

Vai su Facebook Debugger, un tool gratuito di Facebook per sviluppatori, e copia e incolla il link dell’articolo incriminato.

Ora clicca su “Debug”: ti si aprirà una finestra con i dati sul tuo articolo e l’immagine di anteprima. Se l’immagine non è corretta o non è presente, clicca su “Esegui lo scraping di nuovo”.

A questo punto Facebook dovrebbe recuperare le informazioni corrette del tuo articolo, compresa l’immagine.

Le tue immagini in evidenza…

Quindi, ricapitolando:

  • scegli una foto o un’immagine in linea con il tuo brand;
  • inseriscila nel tuo post WordPress e impostala come immagini in evidenza tramite il pannello di destra;
  • utilizza Yoast SEO per cambiare eventualmente l’immagine che mostrerai come anteprima sui social;
  • controlla con Facebook Debugger che la foto sia corretta e visualizzabile;
  • se vuoi eliminare un’immagine in evidenza datata, fai attenzione a possibili errori 404.

Per concludere, le immagini del tuo sito e del tuo blog non vanno trascurate. Io dico la verità: scelgo con cura le immagini da inserire e mi impegno nella ricerca anche se dovesse costarmi tempo…Ma è un’attività per me anche piacevole, perché il visual è per me un grande amore.

Se per te è solo una grandissima seccatura (e non c’è niente di male!), puoi pensare di installare un plugin apposito per la ricerca diretta attraverso il tuo sito: ad esempio Pixabay Free Images.

Hai le idee chiare sul tuo visual marketing? Vuoi raccontare come scegli le tue immagini? Lasciami un commento qui sotto!

Posted in Siti Web e Webdesign and tagged , , .

Scrivi la tua opinione sull'articolo!

avatar