TikTok fa per te e per il tuo business?

TikTok fa per te? Puoi utilizzare la piattaforma per il business? Silvia Cossu parla dei video brevi su TikTok e cosa funziona sulla sempre più popolare piattaforma. Non è vero che la app è solo per i più giovani e per far divertire, ma gli utenti cercano contenuti sempre più interessanti e utili

TikTok fa per te?

Oggi voglio parlarti dei vantaggi di TikTok, la sempre più popolare app strutturata interamente su brevi video.

Hai già sentito dire che TikTok è solo per giovanissimi? Hai letto in giro che bisogna far balletti, cantare, e divertire?

Bene, perché in questo articolo ti racconto proprio l’opposto! E ti presenterò anche degli esempi da cui trarre ispirazione.

Dopo alcuni mesi di osservazione, voglio raccontarti cosa ho imparato su TikTok e perché potrebbe aiutarti nel tuo business.

Inoltre ho raccolto la testimonianza di Marzia, che nell’arco di un mese ha raggiunto un pubblico molto ampio con le sue pillole di fotografia.

Statistiche e numeri di TikTok

  • Circa 800 milioni di utenti attivi al mese (fonte Wallaroo);
  • 236 video caricati ogni minuto in Italia nel 2019 (fonte TikTok)
  • nel 2019, è stata la terza app più scaricata al mondo (fonte Hubspot);
  • è disponibile in 154 paesi a livello globale (fonte Wallaroo);
  • 52 minuti di utilizzo al giorno per utente (fonte Wallaroo);
  • una media di 8 aperture giornaliere della app per utente (fonte Wallaroo);
  • circa 6,4 milioni di utenti in Italia nell’autunno 2019 (fonte Ansa);
  • il costo per una campagna su TikTok parte da 500$ (fonte Influencer MarketingHub). Un costo importante, se paragonato agli altri social.

Cos’è e come funziona TikTok

TikTok ruota intorno a due fattori: la brevità e la velocità. E sono entrambe armi a doppio taglio.

La brevità

TikTok è una app che si basa esclusivamente sui video brevi. Per il momento la durata massima consentita è di un minuto.

E’ utilizzata soprattutto per i video selfie ma in realtà puoi creare facilmente anche un mini filmato partendo dalle tue foto.

Ti segnalo anche questo articolo che potrebbe interessarti: Su quali siti caricare i tuoi video?

E’ divertente in primis per chi non ha timori a mettersi in gioco e sperimentare, perché offre davvero tanta personalizzazione quando crei il tuo video: puoi facilmente aggiungere la musica che vuoi, effetti di tutti i tipi, adesivi e scritte.

Ti permette di tagliare ed editare il video direttamente dalla app oppure di caricare uno o più video già pronti.

Se non sei sicuro del risultato, puoi decidere di salvare il tuo video tra le bozze e pubblicarlo dopo altre modifiche.

La velocità

Passare da un tiktok ad un altro è un attimo. La newsfeed si divide in 2 sezioni:

  • la sezione dedicata ai “Per te”, che ti mostra i video in base ai tuoi interessi già dimostrati o in base al coinvolgimento che quei video hanno ottenuto. In realtà tutte le clip possono finire qui, ma poi vengono selezionate dall’algoritmo;
  • la sezione dei “Seguiti”, dove appaiono i tiktok dei profili che già segui.

Semplicemente scorrendo sul tuo smarphone passi da un video ad un altro. Credo sia difficile guardare un unico video per poi chiudere la app. E’ più probabile intrattenersi davanti ad un certo numero di tiktok prima di rendersi conto del tempo che passa…

Se non scorri la newsfeed, il video che stai guardando va in loop.

Tik Tok è solo per giovanissimi?

E’ uno dei primi miti che voglio sfatare.

TikTok ormai è trasversale. Certo, una forte componente continua ad essere molto giovane, ma negli ultimi mesi utenti di tutte le età e da tutti i settori professionali si sono riversati su TikTok.

Secondo lo studio di ComScore, riportato in un articolo dell’Ansa, gli over 35 sono aumentati sulla piattaforma del 201% negli ultimi mesi del 2019.

E’ una app adatta per il business?

Ho letto opinioni discordanti su questo argomento. Quelle più diffuse sostengono che TikTok non può essere adatta per il business perché gli utenti la frequentano principalmente per svago e divertimento.

Io credo invece che ormai stiamo assistendo ad una evoluzione della app grazie proprio ai suoi creatori di contenuti.

La prima volta che ho aperto TikTok sono rimasta delusa da ciò che vedevo. Una carrellata di clip senza grande spessore.

Mi sono detta: “Com’è possibile che abbia tanto successo?”

Così ci sono tornata la seconda volta e ho aperto il mio profilo business (puoi guardare i video su TikTok semplicemente installando la app, ma solo aprendo un tuo account potrai creare i tuoi video e interagire con quelli degli altri).

Ho scoperto allora che chi produce clip tutorial o fornisce consigli utili è molto apprezzato.

Ci sono account seguitissimi di insegnanti, psicologici, marketers, nutrizionisti, educatori cinofili, coach, fotografi e così via.

Numeri e statistiche su TikTok: infografica di Silvia Cossu

I vantaggi della app per il tuo business

Ho individuato 6 vantaggi di TikTok che potrebbero esserti utili e magari spingerti ad utilizzarla.

  1. Non ti servono grandi competenze tecniche di video editing perché avrai a disposizione una vastissima gamma di filtri, effetti, musiche e potrai tagliarne delle parti o variarne la durata direttamente dalla app.
  2. Non hai bisogno di una strumentazione professionale o di registrare video di buona qualità. TikTok funziona proprio grazie alla semplicità e all’autenticità: ti basta il tuo telefonino.
  3. Non richiede tanto tempo. Proprio perché hai al massimo un minuto per il tuo video che puoi editare appunto attraverso la app, in teoria è un social che ti fa risparmiare tempo in fase creativa.
  4. Il vantaggio che preferisco: TikTok ti offre la possibilità di raggiungere tante persone, perché qualsiasi clip è facilmente condivisibile con chiunque e anche sugli altri social! Da TikTok puoi inviare le tue clip (o quelle degli altri) con un unico click a tutti i tuoi contatti via sms, via mail, Whatsapp e anche condividerle nelle storie degli altri social.
  5. TikTok può essere una palestra per esercitarti! Ad esempio, per vincere la timidezza che ti attanaglia davanti alla videocamera. Oppure per stimolare la tua creatività e sperimentare nuove formule comunicative. Infine, e lo vedremo meglio in seguito, per riuscire a condensare in poco tempo il tuo messaggio.
  6. La app può fare da ponte con contenuti più approfonditi che mostri altrove su YouTube, Instagram, sul tuo sito web.

Ti segnalo anche questo articolo che potrebbe esserti utile: 9 Consigli per i video con lo smarphone

Cosa funziona su Tik Tok?

Una ricetta per tutti, come sempre, non c’è.

Pensare di pubblicare un breve video sfacciatamente promozionale non è la strada da seguire.

A parte le performance spettacolari, che creano naturalmente un certo engagement, in generale i tiktok che offrono valore ai tuoi follower funzionano bene.

In particolare:

  • i contenuti che danno suggerimenti e consigli (c’è anche l’hashtag: #consigliperte, che è di tendenza con 3,5M di visualizzazioni);
  • i tutorial (l’hashtag generalista è appunto #tutorial, con 22B visualizzazioni, ma ci sono gli hashtag più specifici per settore);
  • le clip che semplificano e rendono accessibile concetti ostici e complessi (uno degli hashtag è #sapevatelo con al momento 25,4K di visualizzazioni);
  • le informazioni, le ultime novità, le curiosità (a seconda dell’argomento ci sono hashtag più pertinenti, uno è #edutokita con 34,9M visualizzazioni);
  • il dietro le quinte di un lavoro, soprattutto manuale.

Non voglio trascurare l’importanza degli argomenti etici: hashtag come #ForClimate e #Salvailpianeta hanno sprigionato il desiderio per un mondo migliore.

L’algoritmo

L’algoritmo di TikTok sembra premiare la permanenza degli utenti sulle singole clip.

In altre parole, se il tuo video viene visto e rivisto più volte dagli utenti (come dicevo all’inizio, i video vanno in loop se non scrolli la newsfeed), avrai più probabilità di essere distribuito e di rimanere nei “Per te”.

La musica

Ci sono video di tendenza che hanno solo l’audio originale, ma non bisogna dimenticare che su TikTok la musica ha un ruolo importante. D’altronde la app è un’evoluzione della precedente Musical.ly.

Per questo motivo, la scelta della colonna sonora delle clip su TikTok può cambiarne le sorti. Scegliendo infatti una musica di tendenza, diventa più facile raggiungere un pubblico ampio.

La vita di un tiktok

Purtroppo la sopravvivenza di un tiktok, secondo la mia esperienza, è piuttosto bassa.

Come altri social, Instagram ad esempio, o Facebook, anche su TikTok il rischio è di venir seppelliti molto presto dall’alta mole degli altri contenuti.

Per questo è importante intercettare bene l’orario giusto, gli hashtag più pertinenti e le musiche di tendenza. In questo modo, le probabilità che la tua clip riscuota successo e diventi virale aumentano, e la sopravvivenza del tuo tiktok si allunga, anche di settimane.

Le difficoltà di TikTok

Nessun social è facile allo stato attuale.

Leggi anche: Quando i Social Media sono una fregatura per il tuo business

La prima difficoltà di TikTok è riuscire a condensare in pochi secondi un messaggio che arrivi al cuore degli altri utenti. Semplificare mantenendo intatta la qualità del contenuto e degli argomenti trattati, senza cadere nella banalità e nell’eccessiva autorevolezza.

Seconda difficoltà: riuscire a interessare gli altri, al punto da seguirti fuori dalla piattaforma.

Terza difficoltà: mantenere naturalezza e spontaneità.

Infine, riuscire ad emergere tra la folla che sta incessantemente ingrossando le file degli utenti di Tik Tok. La app è già cresciuta in modo esponenziale ed è molto probabile che continuerà a farlo.

La testimonianza di Marzia Colzani

Marzia utilizza TikTok da poco tempo, eppure ha già incassato un certo successo e tante soddisfazioni.

Non fa parte del pubblico dei giovanissimi, e per questo ha attirato la mia attenzione.

Nei suoi video offre con chiarezza, semplicità e competenza spunti e consigli sul mondo della fotografia.

Il suo tik tok “Come si usa una reflex?” ha ottenuto 116,2K visualizzazioni.

Andiamo a conoscerla!

Silvia Cossu intervista Marzia Colzani sulla sua esperienza con TikTok: da una manciata di follower ad un crescente successo
Il profilo di Marzia Colzani su TikTok

Ciao Marzia, grazie per aver accettato di condividere con noi la tua esperienza su TikTok.

Cominciamo con la prima domanda: tu utilizzi TikTok per parlare di fotografia. Sei una fotografa professionista?

No, sono una fotografa amatoriale, al momento tengo un piccolo corso di fotografia con il cellulare come prestazione occasionale presso il comune di residenza ma non ho partita IVA e non sono mai stata pagata per un servizio fotografico.

Perché hai deciso di utilizzare la app e da quanto tempo lo fai?

Sto cercando da tempo di sfruttare la rete per trasformare la mia passione in qualcosa di più, ho dedicato molto tempo ad Instagram ma ho capito che stava diventando saturo, poi ho sentito parlare di questa piattaforma emergente e mi ci sono buttata, all’inizio l’ho osservata perplessa perché i contenuti mi parevano stupidi, ma poi come sempre ci vuole tempo e ho scoperto che c’erano anche contenuti interessanti.

Ho pubblicato qualche video perché mi sto appassionando anche ad altre forme di fotografia e poi mi sono detta: ma se provassi a spiegare la fotografia in pillole? E così ho fatto il primo video, così a caso. Ed è diventato virale…E adesso ci sono dentro in pieno!

Come si differenzia TikTok, secondo te, da altri social come Instagram e YouTube?

Beh Instagram è molto fashion ormai, molto vetrina, molto studiato e strutturato nel feed ma ora anche nelle storie. YouTube secondo me è ancora un’ottima piattaforma ma è un mondo a parte, non sono contenuti mordi e fuggi, la gente si mette lì e si guarda anche 30 minuti di tutorial o dei contenuti che ama. Sono sincera, il fatto che su TikTok non ci sia la maggior parte delle persone che conosco e che ancora lo snobbano mi ha dato il coraggio di espormi. Su Instagram farei molta più fatica perché conosco di persona un sacco di gente. E sai, la paura che amici fotografi più bravi o professionisti comincino a pensare “ma questa chi si crede di essere per dare lezioni di fotografia?”. Quindi l’ambito pionieristico e un po’ sconosciuto di TikTok mi ha dato coraggio.

Quanto tempo impieghi all’incirca per creare un video su TikTok?

Ultimamente parecchio, cerco di girare tutte le pillole di un argomento in una sola volta per cercare di mantenere il filo del discorso, le rifaccio mille e mille volte perché spiegare qualcosa che risulti chiaro in 60 secondi significa studiare bene le parole, il ritmo, cosa dire e cosa tralasciare. Però non saprei quantificare devo essere sincera, certi giorni non faccio video altri ci metto due ore per prepararli.

Stai crescendo velocemente su TikTok in termini di followers e visualizzazioni?

In maniera assurda che ancora mi stupisco: 8 gennaio 78 follower, oggi 27 gennaio 4853 (ma sono già di più in pochi giorni dalla pubblicazione di questo articolo, n.d.a). La crescita è rallentata nell’ultima settimana ma mi sembra comunque piuttosto costante, è incredibile!

Che cosa funziona, secondo te, su TikTok?

Non lo so ma credo che i video in cui la gente rimane fino al sessantesimo secondo siano ovviamente premiati dalla piattaforma, sopratutto se l’utente li guarda più di una volta. Quindi il contenuto o è incredibile per qualità e intrattenimento oppure spiega qualcosa che ho voglia di ascoltare fino alla fine.

Come definiresti il pubblico di TikTok?

La maggior parte secondo me è molto giovane, anche se sta crescendo. E’ un pubblico piuttosto…Non so come dire, ho l’impressione che sia una piattaforma dove la gente ha voglia di svago ma poi si è ritrovata ad essere stanca di video di balletti e adesso si ferma su contenuti che aggiungono qualcosa di utile alla loro giornata. Che poi è esattamente quello che ho fatto io con TikTok, ho lasciato i video di intrattenimento e adesso seguo quasi solo profili che spiegano qualcosa, dalla grammatica alla fotografia, dalla scienza all’anatomia. Sta aumentando l’età quindi anche la consapevolezza e secondo me anche il livello culturale, se capisci cosa intendo.

Hai avuto dei risultati concreti dalla tua comunicazione su TikTok?

Quello che ho notato è stata una crescita su Instagram, sono certa arrivi da TikTok perché crescevo di un follower al mese (se andava bene) e invece dopo il video virale in tre settimane sono diventati 40 in più. Mi è stato chiesto se avevo un sito e se ho un canale youtube, adesso sto pensando di fare dei video per Youtube.

Che consigli daresti a chi si sta appena avvicinando alla app?

Di non farsi ingannare dai video sciocchi e balletti di adolescenti, di dare il tempo all’algoritmo di lavorare e selezionare i contenuti giusti e, come creatore, di puntare sull’utilità del contenuto, a meno che uno non sia in grado di creare video creativi di assoluta qualità.

Marzia è su TikTok come @marziacolzani e la trovi su Instagram @ilbradipocreattivo.

Conclusione

TikTok ha rivoluzionato il mondo dei social e del web introducendo l’esigenza di pillole comunicative e la velocità di contenuti facili ma allo stesso tempo con un piccolo valore all’interno.

Anche argomenti già visti e sentiti acquisiscono, in questo modo, un nuovo taglio e un altro significato. E chiunque può diventare qualcuno su TikTok.

E tu, hai già provato TikTok? Qual è stata la tua esperienza? Scrivilo nei commenti!

Posted in Social, Video e Animazioni and tagged , , , .
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments