Social Media Strategy: obiettivi da raggiungere e contenuti da condividere

Obiettivi e Contenuti di una Strategia Social

I Social Networks sono diventati il pane quotidiano della maggior parte delle persone che utilizzano il web non solo dall’ufficio, ma anche e soprattutto dai dispositivi mobili. Sono un mare in continua crescita in cui ogni azienda, ditta, o libero professionista prima o poi deve tuffarsi per confrontarsi col proprio pubblico e con nuovi potenziali clienti. Ecco che una Social Media Strategy efficace diventa una priorità a tutti gli effetti.

Ho già parlato in diverse occasioni dell’importanza e del ruolo dei canali Social:

E ho sempre enfatizzato il valore dei contenuti di qualità per coinvolgere nuovi contatti ed emozionare i propri followers.

La faccenda, come già accennato in altri articoli, non è più rosea come in passato, agli albori dei Social. Ora per raggiungere gli utenti non basta una bella foto e una ricca didascalia per fare centro. Le inserzioni a pagamento con un target personalizzato sono diventate uno strumento chiave e da tenere in forte considerazione quando state per investire nella presenza Social di un’azienda. Sommersi dagli impegni e dalle energie che un’attività comporta, potete rivolgervi ad un professionista che corra in vostro soccorso oppure potete provare a destreggiarvi da soli, almeno in una fase iniziale.

A questo punto rimboccatevi le maniche perché l’ingrediente N.°1 che vi serve è di prima qualità: il tempo, tanto tempo. Ore e ore da dedicare alla vostra comunicazione Social, ore di esperimenti, tentativi, errori e qualche vittoria.

Talvolta ho parlato con clienti che inzialmente erano scettici sull’importanza della propria pagina Facebook o Google+, per non parlare di Instagram che viene considerato spesso un “giochino” solo per i più giovani cresciuti a pane e tecnologia. Il problema è probabilmente legato a questi fattori:

  • il timore di non sapere da dove iniziare con i Social Media;
  • quale Social Network scegliere per il tipo di azienda e di attività?
  • quali contenuti mostrare e condividere?
  • come comunicare con gli utenti e i followers?

Se vi riconoscete in questi quattro punti, cercate di fare chiarezza da subito.

Quali sono i vostri obiettivi da raggiungere con i Social?

Provate a fare una lista degli obiettivi che volete raggiungere con una strategia Social. Perché avete bisogno di una pagina Facebook o Google+ piuttosto che di un account Pinterest e Instagram?

Provo a creare per voi alcuni punti che potrebbero coincidere con i vostri:

  1. pubblicizzare e far conoscere la vostra realtà professionale
  2. promuovere i vostri prodotti e servizi
  3. acquisire nuovi contatti e potenziali clienti
  4. aumentare il traffico sul vostro sito web e di conseguenza le conversioni

Silvia Cossu grafica freelance di TriesteSe il vostro prossimo obiettivo è il punto 1, una pagina Facebook è ciò che rispecchia le vostre esigenze. Non fermatevi a ciò che il popolare colosso di Menlo Park vi mette a disposizione (e non è poco), ma aggiungete alla vostra presenza Social una ChatBot o un modulo dei contatti personalizzato, ad esempio, quindi integratela con App specifiche a seconda del contesto e delle necessità. Se avete bisogno di form e moduli per l’acquisizione dei contatti come al punto 3, potete ricorrere a JotForm, una simpatica e abbastanza intuitiva piattaforma dedicata unicamente ai form. JotForm offre una vasta scelta di campi da implementare anche per eventuali sondaggi e per raccogliere importanti feedback dai vostri followers. Assicuratevi di linkare una Privacy Policy, che potrebbe essere proprio quella già presente sul vostro sito web.

Se invece preferite che i vostri utenti si immergano immediatamente nel valore del vostro marchio, provate a incorporare le vostre pagine web in quella di Facebook con Static HTML: iframe tabs. I vostri fans troveranno la voce creata appositamente scorrendo le tabs e conosceranno subito ciò che offrite.

Per sperimentare invece le funzionalità già a disposizione su Facebook, date un’occhiata alle App e Servizi dei partner che trovate sulla vostra pagina, a seconda della tipologia e dei modelli che avete scelto. Alcune App sono create ad hoc per vendere online sul social i vostri prodotti, oppure prenotare un tavolo al vostro ristorante o ancora fissare un appuntamento presso il vostro studio se siete un professionista.

Il punto 2 può realizzarsi non solo su Facebook ma anche su Instagram e Pinterest, che sono i Social preferiti da chi comunica per immagini e contenuti visivi. Mentre negli Usa Pinterest è popolarissimo, qui da noi il suo successo è più timido ma in crescita continua. Per l’eleganza del design, Pinterest può essere un canale social molto professionale soprattutto se avete un pubblico di nicchia e se ambite anche al punto 4. I pin, infatti, possono essere linkati direttamente al vostro sito e se utilizzate le immagini giuste, raccoglierete sicuramente buoni frutti. Sia su Pinterest che su Instagram è meglio creare un account aziendale in modo da monitorare costantemente il coinvolgimento dei contenuti e i click che generano.

Mentre su Instagram il formato ottimale è quadrato, su Pinterest è consigliato condividere immagini verticali, sviluppate soprattutto in lunghezza per riuscire ad attirare più facilmente l’attenzione degli utenti.

Google+ e Twitter sono ottimi anche per il punto 4, per chi vuole aumentare il traffico sul proprio sito web e sul blog. Gli hashtag hanno in entrambi i casi un ruolo chiave e vi aiuteranno anche per il posizionamento nei motori di ricerca.

In tutti i casi è bene chiedersi dove affluiscono maggiormente i vostri potenziali clienti e da lì costruire la vostra strategia Social.

Contenuti da condividere

Spesso si scalpita per promuovere l’ultimo articolo del proprio blog e le promozioni più golose del proprio brand. E’ un errore condividere solo ciò che vi riguarda perché il pubblico potrebbe interpretare i vostri post come una pubblicità continua e autoreferenziale. Provate a coinvolgere anche con argomenti che provengono da altre fonti inerenti al vostro settore, è una strategia che richiede meno tempo, più immediata, e che vi offrirà più visibilità e vi metterà in buona luce. Ritwittare su Twitter, ad esempio, vi potrebbe aiutare ad espandere in modo esponenziale i vostri contatti e i vostri followers che, a loro volta, ritwitteranno i vostri cinguettii.

Non trovate link da condividere? Provate con Feedly, dove potete creare una lista personalizzata in base ai vostri interessi e così trovare articoli interessanti in linea con i vostri argomenti. Pinterest, anche in questo caso, può venirvi in aiuto: create una bacheca segreta, accessibile e visibile solo da voi, dove raccogliere argomenti, spunti e immagini ad effetto. Potete anche aggiungere collaboratori alle bacheche pubbliche, in modo da raggiungere un bacino d’utenza più vasto e allo stesso tempo avere un supporto per ciò che pubblicate. Si sa, due o più teste sono meglio di una.

Poi dedicatevi con cura ai contenuti vostri, che non si limiteranno a una foto ogni tanto ma dovranno essere seguiti con dedizione e costanza.

Tra questi potreste pensare di pubblicare:

  • un video breve e/o un’animazione coinvolgente, che illustri le potenzialità e il valore della vostra azienda o descriva in modo simpatico ed emozionante l’utilità dei vostri prodotti e servizi;
  • un dowload gratuito: un ebook, ad esempio, una guida o del materiale promozionale tramite cui raccogliere le mail di nuovi contatti;
  • un evento importante, che potrebbe essere anche il lancio di un nuovo prodotto, corredato da un ricco album di foto e magari anche da un video in diretta.
  • un sondaggio su ciò che potrebbe interessare al vostro pubblico, su ciò che vorrebbero leggere e vedere o su ciò che finora hanno gradito dei vostri post, in modo da rendere i vostri fans i veri protagonisti dell’azienda. Le domande e i quiz solitamente creano coinvolgimento e interesse e sono utili anche per voi, per avere un feedback immediato e gratuito e comunicare direttamente con i vostri clienti.

Queste sono solo alcune delle idee possibili per arricchire e rendere originale la vostra strategia Social. Come già detto, c’è un lavoro e un impegno non indifferenti dietro le quinte. Se non avete il tempo per dedicarvi quotidianamente alla pubblicazione, fissate un giorno della settimana e programmate i vostri post per i giorni seguenti, se ci dovessero essere errori potete comunque modificare e aggiustare in un secondo momento.

Se invece tutto questo non fa per voi, pensate di contattare un Social Media Manager: voi non dovrete far altro che inviare via mail le vostre idee e vederle pubblicate, contare i like e leggere i commenti e, nei momenti liberi dare un’occhiata ai report degli Insights. Facile, no?

 

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Silvia Cossu, progettazione grafica a Trieste

Ciao! Sono Silvia Cossu e mi occupo di comunicazione online, realizzo siti web, sono grafica e video editor a Trieste. Sono una libera professionista, titolare di Grafica Cossu.

Lavoro e vivo a Trieste ma offro i miei servizi anche a distanza: ti aiuto a promuovere la tua attività con una progettazione grafica su misura e un sito web mirato sul tuo target di clienti.

Nel mio blog trovi articoli legati ai temi della grafica, del web, dei video e dei social. Amo la comunicazione visiva e le novità dal mondo del web e mi aggiorno costantemente per offrire ai miei clienti le mie competenze e la mia esperienza al servizio del loro business.

Vuoi saperne di più? Fissa subito una consulenza o guarda la scheda dei miei servizi.

Vuoi rimanere sempre aggiornato/a? Iscriviti alla newsletter!

Posted in Social and tagged , , .